Condividi la ricetta...
  •  
  •  
  •  
  •  
  •  
  •  
  •  
  •  
  •  
  •   

CROSTATA A CIAMBELLA

RICETTA DI: MARILENA VEDILEI

Ingredienti:

Per la frolla alle mandorle

120 g di zucchero di canna

180 g di burro morbido

3 tuorli medi (circa 60 g)
180 g di farina 00
180 g di farina di mandorle
1 pizzico di sale
scorza di limone

Per la crema

125 g di yogurt greco alla vaniglia

125 g di mascarpone

125 g di panna fresca da montare

50 g di zucchero a velo

CROSTATA A CIAMBELLA

Preparazione:

Impastare il burro morbido con lo zucchero, il sale e la scorza di limone. Aggiungere i tuorli e poi la farina. Formare un panetto liscio ed omogeneo. In frigo a riposare per almeno 2-3 ore, meglio tutta la notte.

Togliere dal frigo almeno 20 minuti prima e poi impastarla velocemente, senza lavorarla troppo, per ridarle la giusta elasticità e temperatura e poterla lavorare.

Con questa dose mi sono uscite, oltre alla crostata, 3 piccole crostatine oppure si possono fare dei biscotti.

Stendere circa una metà della frolla su carta forno infarinata e ritagliare un cerchio di 26 cm di diametro. Adagiarla su una tortiera a ciambella da 26 imburrata e infarinata e ritagliare anche il cerchietto centrale. Formare dei piccoli rotolini, con altra frolla avanzata, per fare un piccolo bordo laterale su tutta la circonferenza.

Bucherellare la frolla, coprire con carta forno con sopra fagioli o riso e cuocere in forno statico a 190° per 15 minuti, poi si toglie la carta e si lascia dorare per qualche altro minuto.
Nel frattempo preparare la crema. Lavorare a crema lo yogurt e mascarpone, aggiungere la panna e lo zucchero e continuare a montare tutto insieme. Potete anche montare la panna a parte e aggiungerla al composto delicatamente.
Far raffreddare la torta a ciambella e spennellare il fondo con 50 g di cioccolato bianco sciolto a bagnomaria.

Mettere la crema nella sac a poche con beccuccio tondo liscio e decorare la crostata a piacere. Sopra tanta frutta fresca (io ho usato lamponi e fragoline) e cospargere con zucchero a velo.

Se questa ricetta ti è piaciuta, continua a seguirci su www.lemillericette.it

Print Friendly, PDF & Email

Condividi la ricetta...
  •  
  •  
  •  
  •  
  •  
  •  
  •  
  •  
  •  
  •