CROSTATA CON GELO AL COCOMERO E CROCCANTE AL PISTACCHIO

Condividi

CROSTATA CON GELO AL COCOMERO E CROCCANTE AL PISTACCHIO

RICETTA DI: DANIELA BOVE

Ingredienti:

per la frolla

300 g farina 00
150 g burro
150 g zucchero
1 uovo intero
2 tuorli
1 pizzico di sale fino

per il gelo al cocomero

1 l di succo di anguria
200 g zucchero
80 g amido di mais
1 stecca di cannella (io ho usato un cucchiaino di quella in polvere)

Preparazione:

Preparate la frolla mescolando la farina con il sale, lo zucchero, aggiungete il burro morbido (ma non sciolto) fino ad ottenere un composto sabbioso e successivamente unite le uova. Lavorate brevemente l’impasto, avvolgetelo nella pellicola, fate riposare la frolla in frigorifero per almeno 30 minuti. Stendete la pasta nello con spessore di un centimetro e foderate lo stampo da 22 cm; bucherellate il fondo e mettete in congelatore fino al momento dell’utilizzo.
Tagliate il cocomero a pezzi, frullatelo velicemente al mixer per estrarre il succo.
Filtrate il succo ottenuto in un colino a maglie fitte e consevatene una tazza, nella quale scioglierete l’amido. Mettete il restante succo in un tegame a fuoco medio con lo zucchero e la cannella e portatelo ad una leggera ebollizione, aggiungete l’amido sciolto nel succo e fate cuocere a fuoco medio finchè la crema non sarà addensata.
CROSTATA CON GELO AL COCOMERO E CROCCANTE AL PISTACCHIOTirate fuori del congelatore lo stampo rivestito di pasta frolla e versate la crema di anguria (lasciate raffreddare qualche minuto per permettere di fare una sottile patina sulla superficie del gelo, che vi permetterà di aggiungere le striscioline di pasta frolla per la decorazione senza che queste affondino nella crema.
Cuocete nella parte bassa del forno, che avrete già portato a temperatura, a 180°-200° per 50-55 minuti. Sformate la crostata e lasciatela raffreddare completamente, poi riponetela in frigorifero per qualche ora affinché si rassodi bene il gelo. Prima di servire aggiungete la granella di pistacchi e una spolverata di zucchero a velo.

Se questa ricetta ti è piaciuta, continua a seguirci su www.lemillericette.it

Condividi