BUCATINI ALL’AMATRICIANA DI MIA MADRE

PRIMI PIATTI

Oggi e’ domenica e come ogni festa che si rispetti….si mangia da Mamma 🙂 Mi sono alzata con comodo ed ho iniziato a sentire dalle scale un profumino di sugo…mmmmh… Che dire Ragazzi…Mia madre e’ stupenda in cucina!!!
Ricetta alla matriciana per  4  persone :

400 grammi bucatini, 250 grammi guanciale di Amatrice, 500 grammi di pomodoro fresco, 150 grammi di pecorino, 1 cucchiaio di olio, 1 peperoncino rosso non troppo piccante.
1 pugno di sale grosso per la pasta.

Preparazione:

Tagliate le fette di guanciale di Amatrice a striscioline lunghe, uniformi e dello stesso spessore. ( evitare di tagliare il guanciale a dadini, si rischia di rendere il magro, alla fine dello struggimento, duro ) Pelate i pomodori scottandoli preventivamente in acqua bollente, spellateli togliendo la parte centrale ed i semi, mettete in una ciotola i pomodori a pezzi insieme al loro succo. Grattugiate il pecorino di Amatrice, ribadisco di non usare quello romano ha un gusto forte e salato. Versate un cucchiaio di olio nella padella e fatelo scaldare a fuoco vivo.  Versate il peperoncino e le striscioline di guanciale girandole immediatamente con un mestolo di legno. Abbassate il fuoco e fate rosolare il guanciale per un paio di minuti, finche non abbia raggiunto la giusta coloritura giallo dorato. Fermate la rosolatura versando il pomodoro già preparato nella padella. Fate cuocere il sugo per circa 10 minuti, girandolo di tanto in tanto, finche non raggiunga il giusto grado di densità e fluidità. A cottura ultimata togliete il peperoncino e intanto scolate i bucatini al dente messi a cuocere in precedenza. Versate i bucatini nella padella in ferro e saltateli, aggiungendo, un pò alla volta il pecorino grattugiato. Versatli in un piatto, aggiungendo in superficie un pizzico di pecorino e serviteli caldi.
https://feeds.feedburner.com/LeMilleEUnaTortaDiDanyELory

Leave a Comment

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

*

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.