CROSTATA CON CREMA CHIBOUSTE ALLA VANIGLIA E MIRTILLI

Articolo aggiornato il 16 Marzo 2015 da Le mille ricette

RICETTA DI: LAURA ZIETTA INGREDIENTI PER LA FROLLA: 250g di farina 00 100g di zuccheroCROSTATA CON CREMA CHIBOUSTE ALLA VANIGLIA E MIRTILLI 100g di burro 1 uovo + 1 tuorlo vaniglia E PER LA CHIBOUSTE: 500g di crema pasticcera 300g di zucchero 60g di acqua 175g di albumi 10g di colla di pesce vaniglia INOLTRE: 1 confezione di mirtilli confettura di mirtilli q.b. PROCEDIMENTO: iniziamo con la frolla mettendo in una ciotola lo zucchero con l’uovo ed il tuorlo, batterli un pochino ed aggiungere il burro a temperatura ambiente a pezzetti. Mettere la farina sulla spianatoia e porre al centro il composto preparato, amalgamare bene il tutto ed ottenere il classico panetto. Fasciare e porre in frigorifero per mezz’ora. Nel frattempo mettere in un pentolino 60g di acqua con 200g di zucchero (dei 300 in ricetta) e portare a 121˚, mettere in planetaria gli albumi con i restanti 100g di zucchero e la vaniglia ed iniziare a montare. Giunti a temperatura, versare lo sciroppo a filo sugli albumi e continuare a montare fino a raffreddamento. Mettere in acqua fredda la gelatina a reidratarsi e preparare 500g di crema pasticcera secondo vostra ricetta (io ho seguito quella del maestro presa dal web), una volta pronta scioglerci la gelatina e far raffreddare un pochino. A questo punto unire i due composti (crema e meringa italiana) ottenendo la chibouste, coprire e porre in frigorifero fino all’utilizzo. Stendere a 1/5 cm di spessore la frolla e foderare una teglia precedentemente unta per far cuocere in modo uniforme il guscio, bucherellare il fondo, coprire con carta forno o alluminio, mettere un peso sopra e cuocere in forno preriscaldato a 180˚ per circa 20 minuti. A questo punto togliere la carta e continuare la cottura per altri 10 minuti o fino a colorazione. Far raffreddare completamente. Assemblaggio del dolce: Stendere sul guscio uno strato di marmellata di mirtilli, sopra porre un generoso strato di mirtilli freschi. Prendere dal frigorifero la crema chibouste e metterne una parte sui mirtilli cercando di non spostarli e livellare, con la restante crema riempire un sac a poche e completare il dolce facendo degli spunzoni od il decoro che preferite. Fare un passaggio in frigorifero a stabilizzarsi e passare infine il cannello per caramellare un po la chibouste. Io ho poi aggiunto un po di mirtilli passati nello zucchero. Questo dolce si puó fare anche con altri tipi di frutta tipo more, lamponi, pesche… insomma é da provare nelle varie versioni!!

Lascia un commento

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.

Change privacy settings