ROSTICCERIA SICILIANA… E PER DOLCE GRAFFE E CIAMBELLE

RICETTA DI: MAURIZIO SOLTANTO

Ingredienti:

1 kg farina 00
100 gr di zucchero 
100 gr di olio di oliva
20 gr di sale
25 gr di lievito di birra
450gr di acqua (dipende dal tipo di farina l’acqua può variare dai 350 gr AI 500 ma non di più)
———————————————————————————————–
Procedimento:
Prendete il contenitore della planetaria e mettete l’olio, il sale, lo zucchero e metà dell’acqua.
Mescolare una decina di minuti giusto per far sciogliere sale e zucchero.
Apriamo la planetaria e aggiungiamo Il kg di farina, una decina di minuti e poi versiamo la rimanente acqua con il lievito sciolto.
Facciamo lavorare la planetaria o le braccia finchè non vediamo che l’impasto non si sia incordato bene; l’impasto deve risultare liscio e omogeneo.
Coprite con un panno e lasciate lievitare circa un’oretta e mezza.
Riprendiamo l’impasto, lo tagliamo in tre pezzi grossi e ne allunghiamo ognuno come dei salsicciotti.
Facciamo la pezzatura, ogni pallina deve pesare circa 70 gr; appoggiamo le palline sopra la farina spianata e copriamo per un’altra oretta.
Una volta lievitate, schiacciamo le palline e cominciamo Il montaggio di quello che si vuole fare.
Se si decide di fare come me, anche delle ciambelle e delle graffe, lasciatele come sono senza schiacciarle, per realizzare le ciambelle, bucate col pollice e ruotate il dito, per poi rimetterle a lievitare. Per le graffe invece lasciatele a pallina, magari schiacciandole un pò.
Quando avrete finito di farcire tutte le palline a piacere (IO ho usato prosciutto, mozzarella e pomodoro nei calzoni, rollò con wurstel, pizzette e rollò prosciutto e mozzarella, senza pomodoro), friggete il tutto in olio bollente fino a doratura.
Per sapere se l’olio è abbastanza caldo, immergete un cucchiaio di legno, se l’olio inizia a friggere vuol dire che potrete tuffarci le vostre delizie ed iniziare la cottura.

https://feeds.feedburner.com/LeMilleEUnaTortaDiDanyELory

Condividi con gli amici…

Lascia un commento

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.