Go Back

Torta fredda foresta nera

Chef: Anna Contursi
I dolci senza cottura in estate sono sempre il top. Ci si toglie la voglia, senza accendere il forno. Prova la torta fredda foresta nera senza forno, è un dolce da acquolina.
5 da 8 voti
Stampa Salva Pin Condividi su Facebook
Preparazione 30 min
Riposo in frigo 3 h
Tempo totale 3 h 30 min
Portata Dessert
Cucina Italiana
Porzioni 8 Persone
Calorie 221 kcal

Ingredienti  

Cosa occorre per fare la torta fredda foresta nera

    Per la base

    • 250 g biscotti secchi al cacao
    • 100 g burro
    • 1 cucchiaino di miele

    Per la crema al mascarpone

    • 300 g panna zuccherata
    • 300 g mascarpone
    • 2 cucchiai zucchero

    Per le ciliegie sciroppate

    • 250 g ciliegie
    • 30 g zucchero

    Per la ganache al cioccolato

    • 250 g panna
    • 250 g cioccolato
    • 30 g burro

    Per decorare

    • Cioccolato
    • Ciliegie
    • Fogloilina di menta facoltativo

    Preparazione della ricetta
     

    Come fare la torta fredda foresta nera

    • Snocciolare le ciliegie, in una padella cuocerle con lo zucchero per 10 minuti e farle raffreddare.

    Preparare la base

    • Sbriciolare i biscotti, aggiungere il burro sciolto e il miele.
    • Foderare con carta da forno una teglia a cerniera da 24 cm,
    • creare uno strato con i biscotti e far rassodare in frigo per 15 minuti.

    Preparare il ripieno

    • Montare il mascarpone con la panna e lo zucchero, aggiungere le ciliegie.
    • Versare sul composto dei biscotti.
    • Mettere la torta fredda foresta nera in freezer per due ore.

    Preparare la ganache al cioccolato.

    • In un pentolino versare la panna liquida, mettere sul fuoco e appena sfiora il bollore, versare il cioccolato e il burro.

    Finitura

    • Ripredere la torta dal freezer e versare sopra il topping.
    • Mettere in figo per qualche ora.
    • Decorare con cioccolato a scaglie ciliege e foglioline di menta.

    Conservazione

    • La torta fredda foresta nera può essere conservata in frigo per 3 giorni ed eventualmente congelata a porzioni, in modo da scongelare solo quella che verrà mangiata.