Vai al contenuto
Home » Krapfen alla crema, ricetta di Igino Massari

Krapfen alla crema, ricetta di Igino Massari

  • Chiara 
  • 3 min read

I Krapfen originariamente erano preparati solo per il Carnevale ma ora sono simbolo della pasticceria altoatesina e li possiamo trovare in qualsiasi periodo dell’anno.

Krapfen alla crema, ricetta di Igino Massari

Chef: Antonella Audino
Le fantastiche frittelle altoatesine: attenzione a non confonderli con i bomboloni!
Vota la ricetta!
Stampa la ricetta Condividi su Pinterest
Preparazione 15 minuti
Cottura 15 minuti
Tempo di lievitazione 3 ore 15 minuti
Tempo totale 3 ore 45 minuti
Portata Pasticcini e Dolcetti
Cucina Italiana, Tedesca
Porzioni 6 Persone

Attrezzatura

Inviaci le tue ricette e verranno pubblicate! Clicca qui per entrare nel gruppo Facebook

  • friggitrice o pentola alta
  • coppapasta da 6 cm

Ingredienti  

Cosa occorre per preparare i Kpfen alla crema secondo la ricetta di Igino Massari

  • 500 g Farina di Manitoba
  • 75 g zucchero
  • 20 g lievito di birra –
  • 150 g Uova intere
  • 40 g Tuorli –
  • 7 g sale –
  • 110 g acqua –
  • 100 g burro morbido a pezzettini –
  • 1/2 limone fresco solo zeste –
  • 1 cucchiaino Estratto di vaniglia

Prima di continuare, ti ricordo che è disponibile, per ricevere le notifiche delle nostre ricette, il canale Telegram, cliccando qui oppure il canale Whatsapp, cliccando qui. Unisciti anche tu per non perdere le ultime novità. IL TUO NUMERO DI TELEFONO NON LO VEDRÀ NESSUNO!!

Puoi anche riceverle via email, iscrivendoti gratis alla nostra Newsletter.

Preparazione della ricetta
 

Come si preparano I krapfen alla crema, ricetta di Igino Massari

  • Sciogliere il lievito nell’acqua, mettere tutti gli ingredienti tranne 60 g di uova intere in planetaria per 5 minuti a media velocità.
  • Per 5 minuti mettere alla più alta velocità.
  • Unire i 60 g di uova che sono stati messi da parte e fate incorporare perfettamente, fino a quando l’impasto sarà ben incordato, elastico e asciutto.
  • Appena prima di terminare l’impasto aggiungere il cucchiaino di estratto di vaniglia goccia a goccia.
  • Mettere l’impasto in una ciotola, arrotondare, rincalzare e fare triplicare ad una temperatura di 24° (2 ore).
  • Ribaltare su una spianatoia leggermente infarinata e dare 2 giri di pieghe a tre, poi coprire a campana e fare riposare 15 minuti.
  • Stendere con un mattarello fino ad 1 cm, senza pressare troppo e coppare con un coppapasta dal diametro 6 cm;
  • far lievitare nuovamente per circa 60 minuti.

Cottura dei krapfen

  • Friggere in friggitrice ad una temperatura di 170°, con olio d’arachidi o in un pentolino stretto dove l’olio deve coprire interamente i krapfen.
  • Togliere i krapfen ben dorati da entrambi i lati.
  • Per una frittura ottimale è preferibile l’olio di arachidi e non fare aggiunte mentre siete in frittura.
  • Se vuoi ricevere offerte strepitose, selezionate per te da Amazon, iscriviti gratis al canale Telegram, cliccando qui oppure al canale Whatsapp, cliccando qui. IL TUO NUMERO DI TELEFONO NON LO VEDRÀ NESSUNO!! In alternativa clicca qui, per trovare Tutto ciò che cerchi per la tua casa

  • Scolare bene, farcire con crema pasticcera o con confettura e rotolare delicatamente nello zucchero semolato.

Che differenza c’è fra il Krapfen e il Bombolone?

Innanzitutto hanno origini diverse. Il primo è austriaco, il secondo toscano. Fra gli ingredienti del bombolone non compaiono le uova e soprattutto non è farcito. Inoltre il bombolone può avere anche forma di ciambella. Il krapfen è solitamente ripieno di marmellata, crema o nutella.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Recipe Rating




Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.