PANETTONE FATTO IN CASA, IMPASTATO A MANO

Panettone fatto in casa: tutta la bontà dell’home made, tutta la fragranza del panettone. Il vero re delle feste natalizie.

Serve un po’ di pazienza, ma gli sforzi verranno indubbiamente ripagati.

Panettone fatto in casa, impastato a mano

Chef: Rita Somma
Il panettone fatto in casa! Un vero must della pasticceria italiana.
Stampa Salva Pin Condividi su Facebook
Preparazione 1 h
Cottura 30 min
Lievitazione 2 h
Tempo totale 3 h 30 min
Portata Pane e Lievitati
Cucina Italiana
Porzioni 10 porzioni
Calorie 260 kcal

Ingredienti  

Iscriviti sul nostro gruppo Facebook, cliccando qui e partecipa anche tu con ricette e consigli.

Prima fase

  • Prima fase:
  • 30 ml acqua tiepida
  • 1 cucchiaio di miele
  • 10 g. lievito di birra
  • 40 g. farina
  • Manitoba

Prima di continuare, ti ricordo che è disponibile, per ricevere le notifiche delle nostre ricette, il canale Telegram, cliccando qui oppure il gruppo Whatsapp, cliccando qui. Unisciti anche tu per non perdere le ultime novità.

Puoi anche riceverle via email, iscrivendoti gratis alla nostra Newsletter.

Seconda fase

  • 120 ml acqua
  • 120 g. zucchero
  • 2 tuorli d’uovo
  • 60 g. burro sciolto
  • 350 g. farina metà 00 metà Manitoba

Terza fase

  • un tuorlo d’uovo
  • 20 g. zucchero
  • mezza fialetta di aroma arancia
  • mezza fialetta di aroma vaniglia
  • 60 g. burro ammorbidito
  • 50 g. farina
  • 100 g. canditi
  • 150 g. uvetta

Preparazione della ricetta
 

  • Per prima cosa prepariamo il lievitino.
  • In una ciotola versiamo 30 ml di acqua tiepida e 1 cucchiaio di miele, mescoliamo bene e sbricioliamo 10 g di lievito di birra.
  • Facciamo sciogliere mescolando, infine aggiungiamo 40 g di farina (possibilmente Manitoba).
  • Quando tutto è amalgamato copriamo con pellicola e lasciamo lievitare per circa 30 minuti, fino a che avrà raddoppiato il volume.
  • Prepariamo l’impasto base del panettone: in una ciotola versiamo 120 ml di acqua, 120 g di zucchero, mescoliamo e aggiungiamo il lievitino amalgamando bene, poi aggiungiamo 2 tuorli d’uovo e 60 g di burro sciolto. Iniziamo ad aggiungere 350 g di farina metà 00, metà Manitoba, la incorporiamo poco per volta sempre impastando a mano o con un mestolo.
  • Quando si addensa portiamo l’impasto sul piano di lavoro e lavoriamo bene con le mani, aggiungendo tutta la farina, dobbiamo fare un lavoro energico per almeno 10 minuti, essendo un panettone impastato a mano questo passaggio è molto importante perché risulti soffice.
  • La pasta deve risultare molto liscia e, se tirandola un po’ riusciamo a formare un velo sottile, è pronta. Ora formiamo una palla e la mettiamo in una ciotola, copriamo con pellicola e con un panno, lasciamo lievitare almeno due ore (anche più di due ore); l’impasto deve raddoppiare il suo volume.
  • Prepariamo la terza fase del panettone: mettiamo in ammollo 150 g di uvetta in acqua fredda, riprendiamo la pasta lievitata e la apriamo, aggiungiamo un tuorlo d’uovo e 20 g di zucchero, mezza fialetta di arancia, mezza fialetta di vaniglia.
  • Mescoliamo e poi iniziamo ad aggiungere 60 g di burro ammorbidito, incorporando un pezzetto alla volta. Aggiungiamo anche 50 g di farina mano a mano quando serve, quindi lavoriamo ancora sul tavolo per alcuni minuti.
  • Apriamo l’impasto e uniamo l’uvetta e 100 g di canditi, aggiungendoli una manciata alla volta e continuando ad impastare. Infine mettiamo l’impasto in uno stampo per panettone da 750 g e poi lo mettiamo su una teglia e lo facciamo lievitare in forno con luce accesa.
  • Lasciamo lievitare per circa 4 ore (anche di più) fino a che ha raddoppiato il volume, raggiungendo quasi il livello dello stampo.(se volete aggiungerci la granella di zucchero q.b., sciogliete del burro e con un pennellino spalmatelo, poi aggiungete i granelli di zucchero e mettete a lievitare in forno).
  • Una volta raggiunta la giusta lievitazione, con un coltello incidiamo la superficie a croce, allarghiamo i lembi e mettiamo un pezzetto di burro al centro.
  • Cuociamo in forno i primi 10 minuti a 190° e 35-40 minuti a 170°.
  • Una volta sfornato, infilziamo il panettone vicino alla base con degli stecchini di legno e lo mettiamo a testa in giù in una pentola, coperto con un panno fino a completo raffreddamento. In questo modo rimane soffice e non corre il rischio di sgonfiarsi.
  • Quando è freddo togliamo gli stecchini. Consiglio goloso: volendo potete sostituire canditi ed uvetta con gocce di cioccolato

Lascia un commento

Recipe Rating




Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.