TURDILLI CALABRESI

DOLCI DELLE FESTE COLLAUDATI, DOLCI E SALATI DELLE FESTE, LE VOSTRE RICETTE REGIONALI: CALABRIA, PICCOLA PASTICCERIA E BISCOTTI COLLAUDATI, RICETTE DI: SILVANA GRANDINETTI, RICETTE REGIONALI, SPECIALE NATALE, ULTIME RICETTE E NEWS

TURDILLI CALABRESI

tipici dolcetti natalizi calabresi, la ricetta originale richiede il vino rosso o vino cotto ma, oggi vengono preparati con svariati liquidi.. Spremuta d’arancia – limoncello – Vermout ecc…

RICETTA DI: SILVANA GRANDINETTI

Ingredienti:

500 g di farina 00 – 150 ml di olio evo – 200 ml di vino cotto – (oppure vino rosso) – 90 g di zucchero semolato – un mezzo cucchiaino di sale – buccia grattugiata di mezza arancia – 7 g di lievito per dolci – un uovo (facoltativo)

Per la copertura:

Miele di arancia (o castagno) – 250 grammi – un cucchiaio di zucchero – 50 ml di spremuta d’arancia

Abbondante olio di semi per friggere

Preparazione:

Versare il vino, l’olio e lo zucchero in un pentolino, portare a bollore, mescolare e poi togliere dal fuoco, versare in una ciotola capiente e lasciare raffreddare a temperatura ambiente.
Unire tutti gli altri ingredienti nella ciotola, impastare bene (deve risultare un impasto bello liscio e non troppo duro), se occorre aggiungete ancora del vino oppure farina.
Prendere un po’ d’impasto e formare dei bastoncini (come si fa per preparare gli gnocchi) tagliare a pezzettini di circa 2-3 cm e passarli sul rigagnocchi o fatelo con i rebbi di una forchetta o con la grattugia al contrario, disponeteli su telo da cucina, spolverato con un po’ di farina.
Scaldare l’olio e friggere i turdilli pochi per volta, sgocciolarli bene su carta da cucina.
TURDILLI CALABRESIMettere il succo d’arancia e lo zucchero in una padella capiente, porre sul fuoco a fiamma bassa e quando lo zucchero è ben sciolto aggiungere il miele, mescolare e appena accenna a schiumare versare dentro i turdilli, mescolare bene col cucchiaio di legno in modo che si amalgamino tutti bene, togliere dal fuoco e versare sul piatto da portata.
Si possono anche gustare senza il miele semplicemente con dello zucchero semolato messo quando sono ancora caldissimi.

Se questa ricetta ti è piaciuta, continua a seguirci su www.lemillericette.it

Condividi

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

*

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.