TURDILLI CALABRESI

I turdilli sono dei tipici dolcetti natalizi calabresi, la ricetta originale richiede il vino rosso o vino cotto ma, oggi vengono preparati con svariati aromi, come spremuta d’arancia, limoncello, Vermout ecc…

Sono dei bocconcini golosi al vino cotto che vengono fritti e coperti con miele.

Turdilli calabresi

Chef: Silvana Grandinetti
Turdilli calabresi: preparati tipici della Calabria, che una volta venivano aromatizzati al liquore ma oramai preparati con mille altri aromi come limone, succo d'arancia, mandarino
Stampa Salva Pin Condividi su Facebook
Preparazione 10 min
Cottura 5 min
Tempo totale 15 min
Portata Snack
Cucina Italiana
Porzioni 30 biscotti
Calorie 100 kcal

Ingredienti  

Inviaci le tue ricette e verranno pubblicate! Clicca qui per entrare nel gruppo Facebook

Cosa ci serve per preparare i turdilli calabresi

    Prima di continuare, ti ricordo che è disponibile, per ricevere le notifiche delle nostre ricette, il canale Telegram, cliccando qui oppure il gruppo Whatsapp, cliccando qui. Unisciti anche tu per non perdere le ultime novità.

    Puoi anche riceverle via email, iscrivendoti gratis alla nostra Newsletter.

    Per la base

    • 500 g farina 00
    • 150 ml olio evo
    • 200 ml vino cotto oppure vino rosso
    • 90 g zucchero semolato
    • un mezzo cucchiaino di sale
    • buccia grattugiata di mezza arancia
    • 7 g lievito per dolci
    • un uovo facoltativo

    Per la copertura

    • Miele di arancia o castagno – 250 grammi
    • un cucchiaio di zucchero
    • 50 ml spremuta d'arancia
    • Abbondante olio di semi per friggere

    Preparazione della ricetta
     

    Come preparare i turdilli calabresi

    • Versare il vino, l’olio e lo zucchero in un pentolino, portare a bollore, mescolare e poi togliere dal fuoco, versare in una ciotola capiente e lasciare raffreddare a temperatura ambiente.
    • Unire tutti gli altri ingredienti nella ciotola, impastare bene (deve risultare un impasto bello liscio e non troppo duro), se occorre aggiungete ancora del vino oppure farina.
    • Prendere un po' d'impasto e formare dei bastoncini (come si fa per preparare gli gnocchi) tagliare a pezzettini di circa 2-3 cm e passarli sul rigagnocchi o fatelo con i rebbi di una forchetta o con la grattugia al contrario, disponeteli su telo da cucina, spolverato con un po' di farina. Scaldare l'olio e friggere i turdilli pochi per volta, sgocciolarli bene su carta da cucina.
    • Mettere il succo d’arancia e lo zucchero in una padella capiente, porre sul fuoco a fiamma bassa e quando lo zucchero è ben sciolto aggiungere il miele, mescolare e appena accenna a schiumare versare dentro i turdilli, mescolare bene col cucchiaio di legno in modo che si amalgamino tutti bene, togliere dal fuoco e versare sul piatto da portata.
    • Si possono anche gustare senza il miele semplicemente con dello zucchero semolato messo quando sono ancora caldissimi.

    Lascia un commento

    Recipe Rating




    Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.