ROTOLO FARCITO CON MASCARPONE, LAMPONI E GRANELLA DI PISTACCHIO

RICETTE DI: MARCELLA MARINO, TORTE COLLAUDATE, ULTIME RICETTE E NEWS

ROTOLO FARCITO CON MASCARPONE, LAMPONI E GRANELLA DI PISTACCHIO

RICETTA DI: MARCELLA MARINO

Ingredienti per la pasta biscotto:

3 uova
100 g zucchero semolato
100 g farina 00
1 cucchiaino di lievito per dolci
Buccia di 1 limone grattugiata

Ingredienti per la farcia:

250 g mascarpone
40 g pistacchi sgusciati
3 cucchiai di zucchero a velo
4 cucchiai di panna da montare
250 g di lamponi freschi

Per decorare:

Zucchero a velo e ribes rosso

Procedimento:

dividere gli albumi dai tuorli e mettere in due ciotole separate, montare i primi a neve ferma poi i tuorli con lo zucchero fino a renderli gonfi e spumosi.
Aggiungere la farina setacciata con il lievito e la buccia del limone un po’ per volta, infine gli albumi anch’essi in più riprese, mescolando dal basso verso l’alto per non sgonfiare l’impasto.
Versare il composto nella leccarda del forno, rivestita di carta da forno.
Infornare a 170° per 10 minuti circa.
Nel frattempo lavare la frutta e asciugare, poi tritare i pistacchi con un coltello affinché rimangano i pezzetti da sentire.
Una volta pronta la pasta biscotto rovesciare su un foglio di carta forno cosparsa di zucchero, togliere la carta in superficie e lasciare intiepidire (non troppo).
In una ciotola mettere il mascarpone con la panna liquida e lo zucchero a velo, mescolare con cura fino a renderlo una crema.
Spalmare la crema ottenuta sulla pasta biscotto e aggiungere prima i pistacchi tritati, poi i lamponi (precedentemente zuccherati leggermente).
Arrotolare dal lato corto della pasta aiutandosi con la carta forno, avvolgere con della pellicola e lasciare in frigo per un 1 ora circa, al termine togliere dalla pellicola e decorare con zucchero a velo e ribes.

Se questa ricetta ti è piaciuta, continua a seguirci su www.lemillericette.it

Condividi

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

*

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.