Come conservare il basilico fresco tutto l’anno: trucchi e consigli!

Le grandi città non sono esattamente il luogo ideale per avere un orto e, chi non ha la fortuna di poter coltivare piante o aromi in terreni vicino casa, si deve adattare come può.

Ad esempio, molto comodo, è avere un orto sul terrazzo, dove poter seminare spezie e aromi, fino ad arrivare addirittura a pomodori, limoni o piante che possono crescere nei vasi

Tra le erbe aromatiche estive di maggior utilizzo in cucina, la più conosciuta e versatile è senz’altro il basilico, con cui si possono preparare un’infinità di ricette che vanno dal famosissimo pesto alla genovese, fino a salse e sughi per condire primi piatti o secondi di pesce.

Come si raccoglie il basilico?

Quando si staccano le foglie dal basilico, bisogna essere delicati, in modo da evitare di strapparle o di danneggiare i rametti. Prenderle alla base, dove incontrano il gambo. Tirarle delicatamente via senza romperle.

Come potare il basilico

Per garantire al basilico una crescita sana e rigogliosa è opportuno potare il basilico quando iniziano a comparire le prime infiorescenze. La potatura del basilico consiste nell’eliminazione dei fiori sulle cime della pianta, questa operazione serve per aumentare la produzione di fogliame. Si dovranno quindi tagliare le punte, oltre al fiore, meglio se con le mani (delicatamente), perché utilizzando un paio di forbici o altre lame di metallo, si rischia di ossidare la pianta.

Fra circa un mese i giorni del basilico fresco estivovolgeranno al termine, ecco quindi tre consigli per aiutarti a conservare il basilico fresco tutto l’anno.

Mi piace congelare il basilico fresco, sia le foglie intere che frullarlo, poiché mantiene il sapore, meglio del basilico essiccato. Se invece preferisci cucinare con il basilico secco, questo è il momento perfetto per prepararlo.

Oltre ai metodi che ti elencherò, potrai anche congelare l’erba nell’olio d’oliva o fare il pesto e conservare anch’esso nel congelatore…. ma se vuoi il basilico intero e genuino, questi sono i modi migliori.

Puoi usare il basilico congelato esattamente come faresti con le foglie fresche.  Le foglie si restringeranno quando si congelano, quindi usane leggermente meno, rispetto a quando stai cucinando con il basilico fresco.

Congela le foglie intere di basilico in questi 3 semplici passaggi:

  • Sbollentare: togliere le foglie di basilico dal gambo e sbollentarle in acqua bollente per 2 secondi.
  • Acqua freddissima: trasferire le foglie in una ciotola con acqua freddissima, quasi ghiacciata.
  • Asciugare e congelare: asciugare completamente e conservare in un contenitore adatto al congelatore, separando gli strati con carta stagnola.

Se l’idea della vinaigrette al basilico, del pesto o dell’aggiunta di basilico fresco, in inverno, alla zuppa o allo stufato sembra eccitante, prendi in considerazione la possibilità di congelare le foglie di basilico fresco per tutto l’anno.

Frulla e congela il basilico fresco in questi 3 semplici passaggi:

  • Preparazione: togliere le foglie di basilico dal gambo, quindi lavarle e asciugarle completamente.
  • Purea: utilizzare un robot da cucina per frullare le foglie di basilico fresco con olio d’oliva. Usa 1 cucchiaio di olio d’oliva per 1 tazza di basilico.
  • Congelare: congelare il basilico tritato in una vaschetta per cubetti di ghiaccio, quindi, una volta congelato, conservarlo in un grande sacchetto di plastica richiudibile o in un contenitore adatto al congelatore.

Se ti piace cucinare con il basilico essiccato, riprendi i barattoli dal cassetto delle spezie, perché ora è il momento perfetto per usarli. Ci sono diversi metodi per seccare il basilico, ma il mio preferito è l’asciugatura in forno, perché è il più semplice e veloce.

congelare il basilico

Basilico essiccato in forno in questi 3 semplici passaggi:

  • Preparazione: togliere le foglie di basilico dal gambo, quindi lavarle e asciugarle completamente.
  • Asciugatura: impostare il forno alla temperatura più bassa.  Adagiare le foglie di basilico su una teglia foderata di carta da forno, quindi mettere la teglia sulla griglia superiore del forno.  Cuocere per 2-4 ore, fino a quando le foglie saranno sbriciolate.
  • Conservazione: togliere il basilico dal forno e farlo raffreddare.  Sbriciolare le foglie di basilico (con le mani, con il mortaio o con un robot, a seconda della grandezza che vuoi ottenere) e conservarlo in contenitori ermetici.

Cosa ne pensi di questi metodi di conservazione del basilico? Ne conosci altri? Faccelo sapere nei commenti.

4 commenti su “Come conservare il basilico fresco tutto l’anno: trucchi e consigli!”

  1. 5 stars
    Anni fa con mia suocera lavavamo il basilico lo asciugavamo in un contenitore da ghiaccio facevamo strati con foglie di basilico e sale e lo metta amo in freezer veniva bene specialmente per il minestrone

    Rispondi

Lascia un commento

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.