Vai al contenuto

Preparare una dispensa invernale: come conservare le verdure con facilità

come conservare le verdure

Immagina di poter godere della freschezza dell’orto anche durante i mesi più freddi. I prodotti della natura, chiusi in un barattolo, ti riporteranno ai ricordi estivi, al sapore delle verdure maturate al sole. Questo non richiede troppo tempo, soltanto qualche giorno due volte all’anno. E’ più facile di quanto sembri, basta seguire alcune semplici regole.

La scelta e preparazione delle verdure

Per avere delle ottime conserve, devi seguire alcune regole fondamentali:

  • La Scelta delle Verdure: queste devono essere freschissime, perfettamente integre, al punto giusto di maturazione e possibilmente non trattate con prodotti anticrittogamici. Se non sei certo di questo, dovrai procedere a una pulizia più accurata del normale.
  • La Cottura: la cottura che precede la conservazione deve essere rapida. Le verdure, salvo diverse indicazioni date nelle ricette specifiche, devono essere immerse nell’acqua leggermente salata in ebollizione e fatte bollire a recipiente scoperto per pochi minuti. Successivamente vanno scolate e fatte asciugare.

Gli utensili necessari

Per la preparazione delle tue conserve, avrai bisogno di:

  • Strumenti da Cucina: coltelli di varie dimensioni, cucchiai di legno, una schiumarola, un setaccio non metallico, un passaverdure, una caraffa graduata, panni di canapa o cotone.
  • Recipienti: vasi di varie dimensioni, forniti possibilmente di coperchio a chiusura ermetica, con guarnizione di gomma. I vasi devono essere pulitissimi e ben asciutti. Dopo averli sterilizzati, fai asciugare vasi e coperchi capovolti su un panno.

La sterilizzazione: un passaggio cruciale

Sterilizzare i barattoli è un passaggio cruciale per evitare la formazione di fermenti e muffe all’interno del vaso. Per farlo, avrai bisogno di un recipiente apposito o una grossa pentola dai bordi alti, dove i vasi possono stare sommersi dall’acqua, che li deve superare di almeno cinque centimetri.

Il tempo di sterilizzazione va calcolato dal momento in cui l’acqua comincia a bollire. Dopo la sterilizzazione, lascia raffreddare i vasi nell’acqua stessa. Una volta estratti e asciugati, controlla che la sterilizzazione sia avvenuta correttamente.

Nota: i vasi dovrebbero essere piccoli, così una volta aperti, il loro contenuto può essere consumato rapidamente, prevenendo qualsiasi alterazione.

Il calendario della verdura: un compagno prezioso

Il calendario delle verdure è uno strumento utilissimo per conoscere le verdure che sono in stagione ogni mese dell’anno. Da gennaio a dicembre, ti aiuterà a scegliere le verdure migliori da conservare per l’inverno.

  • Gennaio: cavolfiori, verze, spinaci, zucca.
  • Aprile: asparagi, fagiolini, fave, zucchine, piselli.
  • Giugno: pomodori, cetrioli, fagioli, peperoni, melanzane.
  • Ottobre: cavolfiori, verze, spinaci, zucca, funghi.

Nota: patate, cipolle, aglio, carote, e erbe aromatiche sono disponibili tutto l’anno.

Alcune ricette per iniziare

Ecco alcune idee per iniziare:

  • Friarielli in conserva: i friarielli, dopo essere stati scottati in acqua, sale e aceto, vengono inseriti nei barattoli sterilizzati, arricchiti con aglio e peperoncino e coperti con l’olio d’oliva.
  • Rape bianche sotto aceto: le rape e le cipolle, una volta lessate, vengono inserite nei barattoli e ricoperte con una soluzione di acqua e aceto aromatizzata.
  • Cavolfiori sott’olio: i cavolfiori, dopo essere stati cotti in acqua leggermente salata, si lasciano scolare e asciugare, per poi essere riposti nei barattoli con pepe in grani, aglio e foglie di alloro. Infine, vengono coperti con olio d’oliva.

Conservazione e uso delle verdure

La ricetta continua dopo gli annunci…

Una volta preparate, le conserve devono essere conservate in un luogo fresco e asciutto, lontano dalla luce diretta del sole. Prima di consumare il contenuto del vaso, è bene controllare che non ci siano muffe o cattivi odori.

Le verdure sott’olio o sott’aceto sono ideali per arricchire antipasti, ma possono essere utilizzate anche per dare un tocco in più a piatti di carne o di pesce, o come contorno. Le verdure sottovuoto, invece, possono essere utilizzate come base per la preparazione di zuppe, minestre, e contorni vari.

Conservare le verdure per l’inverno è un modo meraviglioso per gustare il sapore e la freschezza dell’orto durante tutto l’anno. Non solo avrai a disposizione verdure sane e nutrienti, ma avrai anche la soddisfazione di averle preparate tu stesso. Non esitare a sperimentare con diverse verdure e tecniche per trovare la combinazione perfetta per te e la tua famiglia.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.