Crostata di riso dolce e ricotta, il mix profumato e cremoso

Oggi vediamo insieme come fare la:

Crostata di riso con pasta frolla

Un dolce semplice, buono, delicato e si prepara facilmente in circa un’ora e mezzo o poco più. Salutare e leggero, è adatto per tutta la giornata: dalla colazione allo spuntinoin ufficio, dal dopo pasto alla merenda, per accompagnare il tè del pomeriggio oppure in viaggio e in vacanza. È anche un simpatico e gradito pensiero da portare quando si va ospiti da amici.

La ricetta è facile, spiegata passo passo: basta seguire le istruzioni per essere sicuri di un risultato perfetto. La vedete realizzata con un rotolo di pasta frolla pronta, ma chi vuole potrà ovviamente prepararla da sé. Il riso deve essere tassativamente della varietà Originario, quello per dolci e minestre, pena un cattivo risultato. La ricotta può essere ovina o vaccina a vostra scelta e convenienza. 

Crostata di riso dolce e ricotta

Chef: Piero Benigni
Una ricetta deliziosa, preparata con la pasta frolla già pronta per velocizzare la preparazione. Prova la crostata di riso dolce e ricotta e stupirai tutti
4.69 da 16 voti
Stampa Salva Pin Condividi su Facebook
Preparazione 40 min
Cottura 40 min
Tempo totale 1 h 20 min
Portata Crostate e Torte da colazione
Cucina Italiana
Porzioni 12 Persone
Calorie 240 kcal

Ingredienti  

Cosa occorre per fare la crostata di riso dolce

  • 150 g riso varietà Originario
  • 90 g zucchero
  • 250 ml latte
  • 1 uovo
  • 250 g ricotta
  • scorza grattata di un’arancia
  • 1 pizzico sale
  • 1 cucchiaio marmellata di arance
  • 1 rotolo pasta frolla
  • 1 cucchiaio amido di mais maizena
  • q.b. zucchero a velo per decorazione finale
  • 300 ml acqua

Prima di continuare, ti ricordo che è disponibile, per ricevere le notifiche delle nostre ricette, il canale Telegram, cliccando qui oppure il gruppo Whatsapp, cliccando qui. Unisciti anche tu per non perdere le ultime novità.

Puoi anche riceverle via email, iscrivendoti gratis alla nostra Newsletter.

Preparazione della ricetta
 

Come fare la crostata di riso dolce

  • Per prima cosa mettete la ricotta su un colino o colapasta, apritela con un cucchiaio, mettete un pizzico di sale e fatela scolare per almeno 30 minuti, ma potete farlo anche con ore di anticipo.
  • Versate in casseruola 250 ml (o grammi) di latte e 300 di acqua, mettete su fuoco e fate scaldare.
  • Poco prima che si giunga all’ebollizione versate il riso e iniziate la cottura regolando la fiamma su una dolce ebollizione.
  • Fate assorbire completamente il liquido rimestando spesso – ci vorranno circa 30 minuti – poi assaggiate per sentire se il riso è ben cotto, col chicco ingrossato e tenero ma non sfatto, altrimenti aggiungete poca acqua e cuocete ancora.
  • Quando il riso sarà al punto giusto e ben sodo, aggiungete zucchero, marmellata di arancia, scorza di arancio grattata e ricotta ben scolata.
  • Mischiate bene e continuate sul fuoco per far asciugare l’impasto quanto possibile.
  • Alla fine dovrà essere sodo al punto di cadere con difficoltà dal cucchiaio o dal leccapentole tenuto verticale.
  • Spengete e mettete a freddare.
  • Imburrate e infarinate una teglia tonda da cm 24 di diametro. Quando il riso sarà freddo unite in casseruola l’uovo e il cucchiaio di Maizena, poi mischiate bene.
  • Srotolate la pasta frolla e mettetela con la carta di sopra e ben centrata sulla teglia.
  • Togliete delicatamente la carta forno, mandatela giù e fatela accostare all’orlo in basso.
  • Lasciate il debordo e bucherellate ripetutamente la base con una forchetta. Versate l’impasto e distribuitelo uniformemente fino ai bordi usando il sotto di un cucchiaio bagnato, compattandolo bene.
  • Tagliate il debordo e fateci le strisce per la griglia.
  • Abbassate l’orlo di pasta sfoglia e piegatelo sopra l’impasto. Mettete in forno statico già caldo a 175°, calore sopra e sotto, posizione sotto quella di metà in altezza ma non del tutto in basso.
  • Cuocete fino a che la pasta non prenderà colore e la superficie non sarà asciutta e compatta, con piccole macchie di cottura. Se questo tardasse, mettete la ventilazione o spostate la teglia di una posizione in alto.
  • Sfornate e fate freddare 5 minuti, poi togliete la crostata dallo stampo e fatela freddare bene.
  • Sarà al meglio dopo alcune ore e il giorno successivo.
  • Prima di servirla spolveratela di poco zucchero a velo.

Conservazione

  • Si conserva bene 2 o 3 giorni, anche fuori dal frigo.
  • Volendo è congelabile, con una durata di 3 mesi nel freezer.

TI POTREBBERO PIACERE…

torta di riso salata senza sfoglia

torta di riso salata della lunigiana

budino di riso toscano

torta con riso soffiato e yogurt

Condividi con gli amici…

Lascia un commento

Recipe Rating




Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.