PANDOLCE GENOVESE ALTO CON LIEVITO MADRE

Pandolce genovese alto con lievito madre

Chef: Stefano Cecconi
Il pandolce genovese alto si prepara a Genova e in tutta la Liguria durante il periodo natalizio. È buonissimo e semplice. In questa ricetta vi proponiamo la versione con lievito naturale
3 da 2 voti
Stampa Salva Pin Condividi su Facebook
Preparazione 40 min
Cottura 50 min
Tempo totale 1 h 30 min
Portata Pane e Lievitati
Cucina Italiana
Porzioni 2 Pandolci
Calorie 213 kcal

Ingredienti  

Per un pandolce da 1 kg e uno da 750 g

    Prima di continuare, ti ricordo che è disponibile, per ricevere le notifiche delle nostre ricette, il canale Telegram, cliccando qui oppure il gruppo Whatsapp, cliccando qui. Unisciti anche tu per non perdere le ultime novità.

    Puoi anche riceverle via email, iscrivendoti gratis alla nostra Newsletter.

    Per il primo impasto

    • 180 g lievito naturale
    • 90 ml acqua
    • 80 ml acqua di fiori d’arancio
    • 1 uovo medio
    • 500 g farina manitoba
    • 120 g zucchero semolato
    • 120 g burro
    • la buccia grattugiata di mezzo limone

    Per il secondo impasto

    • 18 ml marsala
    • 40 g zucchero semolato
    • 40 g burro
    • 1/2 cucchiaino sale
    • 85 g farina manitoba
    • 300 g uvetta
    • 120 g canditi a cubetti cedro e arancia
    • 90 g pinoli
    • 10 g semi di finocchietto

    Preparazione della ricetta
     

    • Preparare il primo impasto (ore 21 circa)
    • Ammollate il lievito naturale con l’acqua, l’acqua di fior d’arancio e l’uovo.
    • Impastate quindi il tutto con la farina, lo zucchero, il burro leggermente fuso e la buccia sottile (cioè la parta gialla) di mezzo limone.
    • Impastate per circa 10 minuti, eliminate la buccia di limone e fate lievitare coperto da un coperchio di vetro per tutta la notte a 28 gradi (forno spento con solo la lucetta accesa).
    • Deve più che raddoppiare di volume.
    • Il mattino successivo aggiungete al primo impasto lo zucchero, la farina, il sale e il marsala.
    • Unite anche il burro morbido e impastate per 10 minuti.
    • Aggiungete tutta la frutta secca all’impasto, amalgamate bene e lasciate riposare per 45 minuti.
    • Dividete l’impasto in due pezzature: una da poco più di kg e un’altra di circa 800 g.
    • Date a ogni pezzo una forma il più possibile sferica e coprite per 30 minuti con un canovaccio.
    • Trascorso questo tempo, rimettete il pandolce in forma sferica con tutte le pieghe nella parte sottostante.
    • Fate lievitare per 7 o 8 ore a 28 gradi.
    • Al raddoppio di volume, posizionate ogni pandolce su un placca rivestita di carta da forno e incidete la superficie con un taglio a triangolo equilatero.
    • Cuocete il pandolce a 170° per circa 50 minuti o un’ora.
    • Se dovessero scurirsi troppo coprite con un foglio di carta alluminio.
    • Sfornateli e lasciateli raffreddare completamente.
    Condividi con gli amici…

    Lascia un commento

    Recipe Rating




    Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.