Pandolce genovese basso: facile e senza lievitazione (anche per i principianti)

Il tradizionale dolce natalizio di Genova e di tutta la Liguria nella versione originale bassa.

Viene prima il panettone o il pandolce?

Fra il Pandolce ed il Panettone non può non notarsi una certa affinità negli ingredienti (uvetta e canditi) nonché nella forma a cupola. Il panettone sembrerebbe prendere origine da un errore del cuoco di Ludovico Il Moro, un tale di nome Toni, che avendo bruciato il dolce per un’importante cena diplomatica, improvvisò un lievitato con uvetta e canditi.

Da allora prese il nome di Pan del Toni, in seguito Panettone. Il Pandolce invece sembrerebbe avere origini ben più antiche ossia risalenti alle prime Crociate quando i genovesi potrebbero aver importato dall’Oriente un pane preparato con uvetta e pinoli.

Da provare: pandolce genovese ricetta originale, pandolce genovese alto con lievito madre e pandolce toscano.

Ricetta Pandolce genovese basso

Chef: Ida Vita
Dolce tipico natalizio così buono da mangiarlo tutto l'anno
Stampa Salva Pin Condividi su Facebook
Preparazione 10 min
Cottura 50 min
Tempo totale 1 h
Portata Dessert, Pane e Lievitati
Cucina Italiana
Porzioni 8 Persone
Calorie 320 kcal

Ingredienti  

Iscriviti sul nostro gruppo Facebook, cliccando qui e partecipa anche tu con ricette e consigli.

Cosa occorre per preparare il pandolce

  • 300 g farina 00
  • 100 g zucchero
  • 80 g burro
  • 1 uovo
  • 80 ml latte
  • 10 g lievito per dolci
  • 150 g canditi arancia e cedro
  • 200 g uvetta
  • 20 g pinoli
  • 1 cucchiaino di rum
  • 1 pizzico di sale

Prima di continuare, ti ricordo che è disponibile, per ricevere le notifiche delle nostre ricette, il canale Telegram, cliccando qui oppure il gruppo Whatsapp, cliccando qui. Unisciti anche tu per non perdere le ultime novità.

Puoi anche riceverle via email, iscrivendoti gratis alla nostra Newsletter.

Preparazione della ricetta
 

Come si prepara il Pandolce

  • Iniziare la preparazione lasciando ammollare in acqua tiepida l’uvetta.
  • Amalgamare insieme il burro a temperatura ambiente e lo zucchero, fino ad ottenere una crema liscia, quindi aggiungere anche l’uovo.
  • Unire il rum e il sale e farli assorbire dall’impasto. Quindi procedere ad inserire nell’impasto i canditi, i pinoli e l’uvetta ben strizzata.
  • Versare il latte e farlo assorbire dall’impasto, sempre mescolando.
  • Incorporare ora la farina e il lievito e continuare ad impastare fino ad ottenere un composto compatto (dvrà avere la consistenza della pasta frolla e non essere elastico).
  • Spolverizzare il tavolo da lavoro con un po’ di farina e lavorare brevemente il panetto con le mani.

Come si cuoce il pandolce

  • Disporre il pandolce su una teglia da forno e schiacciare fino a formare un disco spesso circa 4 cm.
  • Infornare il pandolce in forno statico, già a temperatura, per circa 50 minuti a 180°. Prima di cuocerlo formare delle incisioni a rombo sulla superficie.

Lascia un commento

Recipe Rating




Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.