CIOCCOLATINI GOLOSI simil FERRERO ROCHER (ricetta facilissima per utilizzare la frutta secca)

FERRERO ROCHER

Chef: ANNA CONTURSI
Avete nocciole, ricevute nei pacchi natalizi, da utilizzare? Ecco una ricetta velocissima e facile per preparare dei golosi cioccolatini simil FERRERO ROCHER
Stampa Salva Pin Condividi su Facebook
Preparazione 20 min
Cottura 0 min
Tempo totale 20 min
Portata Pasticcini e Dolcetti
Cucina Italian
Porzioni 20 Cioccolatini circa
Calorie 290 kcal

Ingredienti  

Iscriviti sul nostro gruppo Facebook, cliccando qui e partecipa anche tu con ricette e consigli.

  • 175 g Wafer Alla Nocciola
  • 150 g Granella di Nocciole (o nocciole tostate frullate (grossolanamente, 50 g metterle da parte per la copertura)
  • 3-4 cucchiai Nutella
  • 15-20 Nocciole Intere tostate
  • 100 g Cioccolato al latte o fondente

Prima di continuare, ti ricordo che è disponibile, per ricevere le notifiche delle nostre ricette, il canale Telegram, cliccando qui oppure il gruppo Whatsapp, cliccando qui. Unisciti anche tu per non perdere le ultime novità.

Puoi anche riceverle via email, iscrivendoti gratis alla nostra Newsletter.

Preparazione della ricetta
 

  • Sbriciolare i wafer in una ciotola, versare la granella o le nocciole tritate, aggiungere i wafer sbriciolati. Amalgamare, aggiungere la Nutella e mescolare bene, creando un composto sodo.
  • Metter in frigo per 1 ora.
  • Inumidire le mani con acqua e prelevare un poco d’impasto. Formare delle palline non tanto grandi.
  • Inserire all’interno di ogni pallina una nocciola intera.
  • Continuare fino ad esaurimento dell’impasto.
  • Mettere i dolcetti su un vassoio e far solidificare in frigorifero.
  • Sciogliere il cioccolato a bagnomaria, aggiugere la ganella di nocciole nel cioccolato.
  • Immergere in esso le palline, aiutandosi con una forchette, facendo colare l’eccesso di cioccolato.
  • Infine lasciare solidificare i cioccolatini Ferrero Rocher e metterli in pirottini di carta prima di servirli.

Lascia un commento

Recipe Rating




Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.