Gnocchi alla romana: ricetta originale con spiegazione passo passo

Gli gnocchi alla romana sono un primo piatto buonissimo e delicato, tipico della cucina laziale, ma oggi ben noto ed apprezzato in tutta Italia. Sono economici, facili da preparare e stanno bene in ogni tavola, da quella di tutti i giorni a quella delle feste o con ospiti.

Si possono preparare con l’anticipo di qualche ora per averli pronti da metterli in forno 40 minuti prima di portarli in tavola, avendo tempo e mani libere per altre occupazioni.

Da provare: gnocchi di zucca al cucchiaio, gnocchi di barbabietola e gnocchi alla sorrentina senza forno.

Ricetta gnocchi alla romana

Chef: Piero Benigni
Sono un piatto tipico della tradizione romana: gli gnocchi alla romana di semolino. Il procedimento richiede una buona dose di pazienza, ma le buone forchette sicuramente non se la lasceranno sfuggire
Stampa Salva Pin Condividi su Facebook
Preparazione 1 h
Cottura 10 min
Tempo totale 1 h 10 min
Portata Primi Piatti
Cucina Italiana
Porzioni 2 persone
Calorie 360 kcal

Ingredienti  

Cosa ci serve per preparare gli gnocchi alla romana di semolino

  • 125 g. semolino
  • 50 g. burro
  • 70 g. parmigiano
  • 500 ml latte
  • 1 tuorlo
  • 1 buon pizzico di sale
  • pepe e noce moscata a piacere
  • 3-4 foglie di salvia

Prima di continuare, ti ricordo che è disponibile, per ricevere le notifiche delle nostre ricette, il canale Telegram, cliccando qui oppure il gruppo Whatsapp, cliccando qui. Unisciti anche tu per non perdere le ultime novità.

Puoi anche riceverle via email, iscrivendoti gratis alla nostra Newsletter.

Preparazione della ricetta
 

Come preparare gli gnocchi alla romana di semolino

    Preparare gli gnocchi

    • Mettere su fuoco la casseruola col latte. Aggiungere un buon pizzico di sale, il pepe e una grattatina di noce moscata. Appena il latte accenna a bollire versare a pioggia il semolino, rimestando con la frusta per evitare grumi.
    • Continuare a rimestare e, non appena l'impasto si addensa, spegnere e aggiungere 40 g dei 50  g di burro. Girare per farlo sciogliere, poi aggiungere il tuorlo e, sempre a pioggia, 50 g dei 70 di parmigiano.
    • Continuare a mescolare fino a che l’impasto non sarà ben denso e si staccherà dalle pareti della casseruola. Assaggiare e se necessario mettere a punto di sale.
    • Stendere una carta da forno sul piano di lavoro e metterci l'impasto per poter formare un cilindro di circa 4 cm di diametro. Compattarlo, arrotolarlo strettamente, spianare le estremità, poi farlo freddare per almeno mezz'ora.
    • Una volta freddo potete metterlo in frigo e tenercelo fino al momento di usarlo, anche 24 ore.

    Cuocere gli gnocchi alla romana

    • Srotolare il cilindro e tagliare i dischi.
    • Volendo potete facilmente calcolare quanti ne servono e suddividere di conseguenza.
    • Fare fondere il burro restante, ungerci la pirofila, piazzarci i dischi un po’ soprammessi come fossero tegole, poi spennellare sopra sempre col burro fuso.
    • Spargere il parmigiano restante e mettere qua e là i pezzetti di salvia.
    • Cuocere in forno statico a 180 °C, a metà in altezza, calore sopra e sotto, fino a che non si forma la gratinatura.
    • Ci vorranno 30-40 minuti.
    • Se dopo 25 minuti non c’è ancora, mettere la ventilazione o alzare la pirofila di una posizione e mettere il forno col calore solo dall’alto.
    • Appena gli gnocchi saranno a punto, sfornare e servire subito ben caldi.

    Conservazione

    • Si conservano 3 giorni in frigo protetti con pellicola alimentare.
    • Si possono congelare e durano 3 mesi nel freezer.

    Lascia un commento

    Recipe Rating




    Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.