Vai al contenuto
Home » Insalata avanzata? Non buttarla: ricette e trucchi per utilizzarla

Insalata avanzata? Non buttarla: ricette e trucchi per utilizzarla

  • Serena 
  • 4 min read
insalata-avanzata

Lo facciamo sempre, perennemente: compriamo il cespo di insalata, magari con le migliori intenzioni, decisi a iniziare la dieta. E alla fine quel cespo appassisce nel frigo, senza nessuna colpa, in attesa di un pasto che non arriverà mai. O forse no? Forse possiamo davvero riciclare l’insalata avanzata. Evitare lo spreco è il primo passo: questa scelta non è solo sostenibile, ma fa bene anche al nostro portafoglio.

Come evitare lo spreco di insalata?

insalata-avanzata-idee

Riutilizzare l’insalata avanzata è un modo per combattere qualsiasi spreco. Ottimizzare gli ingredienti che abbiamo in frigo per preparare deliziosi manicaretti è sempre una buona idea, anche per sperimentare sapori diversi dal solito. Siamo tentati di buttare l’insalata avanzata? Non facciamolo: questa piccola ma grande azione quotidiana fa la differenza.

Come ci hanno insegnato le nostre nonne, la cucina italiana – ma non solo! – è piena di “ricette di recupero”. Parliamo di solito di piatti unici estremamente versatili. Un esempio su tutti è la frittata: abbiamo sempre delle uova in frigo, quindi perché non mescolare gli ingredienti avanzati?

Sempre nelle ricette di recupero rientra un altro grande classico, che è l’insalata di pasta fredda. In tal caso l’insalata diventa un ingrediente in più, magari da mixare al formaggio a cubetti, alle olive nere, alla feta, ai pomodorini, ai dadini di prosciutto cotto. Insomma, la creatività aiuta molto anche a scegliere le specialità da provare.

Ricette golose per recuperare l’insalata avanzata

insalata-avanzata-ricette

Abbiamo scelto di suddividere in paragrafi le ricette golose da provare con l’insalata avanzata, optando per tipologia. Sì, perché con l’insalata appassita possiamo davvero sbizzarrirci in cucina.

Pasta

Ottimi i tortiglioni con pesto di lattuga, da frullare con pinoli, basilico, parmigiano, sale e olio. Possiamo anche usare del pecorino per renderlo ancor più saporito, e ci raccomandiamo di cuocere la pasta al dente.

Che dire del risotto alla lattuga? In tal caso possiamo semplicemente saltare la lattuga con burro e cipolla, magari aggiungendo dello speck o della pancetta a fine cottura, precedentemente saltati in padella a parte.

Negli spaghetti orientali la lattuga è uno degli ingredienti base. Quindi, possiamo usare carote, frittatine, piselli, salsa di soia, zenzero per ottenere un buon piatto di noodles come dal cinese o dal giapponese!

Infine, un grande classico della cucina invernale: la minestra di orzo e lattuga. È super buona, scalda sempre la pancina e possiamo farla brodosa o asciutta in base a ciò che preferiamo.

Torte rustiche

Le ricette delle torte rustiche sono tantissime. Per un ripieno goloso, possiamo provare la ricotta con prosciutto cotto, uovo, parmigiano, pinoli e insalata, magari saltata con olio, aglio e peperoncino per una nota in più. Da provare anche con i pomodori secchi, volendo.

Secondi e contorni

Per quanto riguarda i contorni, no, non la solita insalata. A parte che va bene anche sulle bruschette con i pomodorini e magari un po’ di bufala, così da portare croccantezza extra, la lattuga ripiena, seguendo la ricetta dei capunet piemontesi, e quindi sostituendola alla verza è super buona! E se provassimo un contorno a base di sugo di lattuga al curry? Orientale, speziata… ci piace. Che ne pensate delle polpette con un mix di verdure, inclusa l’insalata? 

Anche la lattuga alla griglia è buona, magari tagliandola e oliandola. Oppure possiamo provare le foglie di insalata appassita e saltata in padella con un po’ di peperoncino, aglio, acciughe, pinoli, olive e un filo di olio evo. Quale ricetta proverete? E voi ne conoscete altre? Fatecelo sapere nei commenti: le proposte sono sempre ben accette.

Ricette che potrebbero interessarvi:

Insalata di patate alla greca

Insalata di finocchi e arance

Insalata di sedano e carote

Insalata di tonno

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.