Vai al contenuto
Home » Come pesare la pasta senza bilancia? Niente panico, ci sono ben 4 trucchi

Come pesare la pasta senza bilancia? Niente panico, ci sono ben 4 trucchi

  • Serena 
  • 4 min read
come pesare pasta senza bilancia

Gli scenari sono tanti: per esempio, si scaricano le pile della bilancia e non sappiamo come pesare gli ingredienti, come la pasta. Senza considerare che potrebbe rompersi all’improvviso, lasciandoci con un pugno di “riso” in mano. Come pesare la pasta senza bilancia? È possibile?

Si può pesare la pasta senza bilancia?

pasta
pasta

Certo che sì. La prima regola della cucina è che nulla è impossibile, e ci sono pure dei metodi che ci aiutano a correggere un sugo troppo salato o un radicchio eccessivamente amaro. In cucina c’è sempre un segreto pronto a essere svelato per risolvere qualsiasi problematica!

I trucchi per pesare la pasta senza bilancia

pesare pasta senza bilancia
pesare pasta senza bilancia

Non funziona la bilancia? Ci sono ben quattro trucchi che dovete provare assolutamente e ve li sveliamo qui di seguito. Ciascuno vi permetterà di pesare la pasta senza il benché minimo problema.

Il trucco della tazza

Inviaci le tue ricette e verranno pubblicate! Clicca qui per entrare nel gruppo Facebook

Tutti in casa abbiamo una tazza da tè o da latte, giusto? E allora questo metodo è perfetto da sfruttare, ovviamente con l’unica eccezione di usare la pasta corta. Prendiamo una tazza da tè – 240 ml circa – che, una volta riempita, ci restituirà circa 130 grammi di pasta. Usando invece la tazza da latte, il peso sarà di 200 grammi.

Il trucco del bicchiere

Non abbiamo tazze? Oppure abbiamo bisogno di una porzione standard, ovvero da 80 grammi? Anche in questo caso, se vogliamo la “precisione” perché magari siamo a dieta, il trucco è semplicissimo: tutto quello che ci occorrerà è il bicchiere di plastica. In alternativa, va bene anche un bicchiere di vetro della medesima misura. Dobbiamo ovviamente riempire fino all’orlo.

Il trucco delle mani

Se invece vogliamo raggiungere circa 90 grammi di pasta, abbiamo un’alternativa ancor più semplice… e bastano le nostre mani! Questo trucco viene applicato sempre alla pasta corta, quindi farfalle, penne, conchiglie. Tutto quello che dobbiamo fare è prendere la pasta con le mani, ovvero fare delle manciate con il pugno.

Il trucco del tappo di bottiglia

… e gli spaghetti? Vi sentiamo già andare nel panico, ma anche in questo caso c’è sempre una soluzione che deriva dalla saggezza delle nostre nonne. Quale? Un tappo di bottiglia. Tutto quello che dobbiamo fare è poggiare gli spaghetti proprio all’interno del tappo di bottiglia. In questo caso la pasta sarà circa 100 grammi. C’è persino una regola più semplice: uno spaghetto ha il peso di un grammo. Ma non possiamo sempre metterci a contare la pasta…

E la pasta cotta?

Se non abbiamo pesato la pasta prima di metterla in cottura e siamo preoccupati di mangiarne più del dovuto perché siamo a dieta, è possibile considerare che tre mestoli di pasta cotta hanno un peso di circa 80 grammi. A volte possono essere di più o di meno, ma almeno possiamo farci un’idea di quanta pasta mangiare.

Come pesare il riso senza bilancia

Misurare il riso senza bilancia è possibile, come per la pasta. Cosa prendere come punto di riferimento in questo caso? Un cucchiaio equivale a 20 grammi di riso, mentre un bicchiere a circa 150 grammi. A testa contiamo solitamente 70 grammi per un buon risotto sostanzioso, mentre per la minestra ne usiamo tendenzialmente 50 grammi.

Le ricette che potrebbero interessarvi

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.