TORTA PARADISO base da farcire

Torta paradiso: la torta soffice classica e senza tempo, da mangiare così com’è o da poter farcire con creme a nostro gusto e piacimento.

Una torta sana e genuina per la merenda dei più piccini.

Torta paradiso (base da farcire)

Chef: Patrizio Lombardi
Preparate la base, poi la farcite come più vi piace! Meglio di così???
Stampa Salva Pin Condividi su Facebook
Preparazione 20 min
Cottura 30 min
Tempo totale 50 min
Portata Crostate e Torte da colazione
Cucina Italiana
Porzioni 10 porzioni
Calorie 200 kcal

Ingredienti  

Iscriviti sul nostro gruppo Facebook, cliccando qui e partecipa anche tu con ricette e consigli.

Cosa ci serve per preparare la torta paradiso

  • 220 g. Burro
  • 200 g. Zucchero bianco
  • 150 g. Fecola di patate
  • Farina tipo 00
  • 60 g. Uova 3 + 2 tuorli
  • Lievito in polvere per dolci
  • 1 bustina Buccia grattugiata di limone

Prima di continuare, ti ricordo che è disponibile, per ricevere le notifiche delle nostre ricette, il canale Telegram, cliccando qui oppure il gruppo Whatsapp, cliccando qui. Unisciti anche tu per non perdere le ultime novità.

Puoi anche riceverle via email, iscrivendoti gratis alla nostra Newsletter.

Preparazione della ricetta
 

Come preparare la torta paradiso

  • Per preparare una torta paradiso morbida, alta e soffice, bisogna utilizzare il burro ammorbidito.
  • Prendete quindi il panetto di burro, pesatene la dose richiesta dalla ricetta e tenetelo fuori dal frigo per alcun ore, in modo tale che si ammorbidisca molto.
  • Come vedete nella foto qui sotto il burro ammorbidito può essere spezzettato con le mani e messo in recipiente con sbattitore elettrico.
  • Frullatelo per circa dieci minuti a velocità massima Alla fine avrete ottenuto una crema morbida e spumosa.
  • A questo punto iniziate ad aggiungere gli altri ingredienti: per prima cosa le uova e i tuorli e continuate a frullare con lo sbattitore elettrico.
  • Quando avrete incorporato le uova e creato una crema (più liquida della crema di solo burro ovviamente), potrete aggiungere lo zucchero semolato e la buccia del limone grattato e frullare ancora in modo da incorporare bene il tutto e montare di nuovo a crema il composto.
  • Fatto questo non vi resterà che aggiungere la farina (precedentemente setacciata con il lievito in polvere) e aggiungetela al composto poco alla volta.
  • Fate incorporare e, come ultimo ingrediente, aggiungete la fecola di patate, anch’essa precedentemente setacciata.
  • Alla fine di tutto il procedimento vi ritroverete un composto molto sodo, morbido e leggero, spumoso e delicatissimo.
  • Dopo aver scaldato il forno a 170° e imburrato una teglia, infarinatela leggermente e trasferite il composto nella teglia (io uso sempre una teglia a cerniera che è molto comoda quando dovete poi sformare le torte).
  • Essendo il composto molto sodo, dovrete livellare bene il tutto nella teglia a cerniera con l’aiuto di una spatola. Infornate e fate cuocere per circa 35/40 minuti.
  • Vale come sempre la prova dello stecchino per cui, infilando un lungo stecchino in legno (per capirci, di quelli per gli spiedini) all’interno della torta, se ne esce pulito la torta è pronta.

Lascia un commento

Recipe Rating




Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.