TORTA MADAME POMPADOUR

L’elegante Torta Pompadour, origini e storia

Della torta Madame Pompadour si sa poco, a parte che sia una torta bellissima e buonissima.

Ma storicamente parlando, l’origine di questo dolce è controversa, e forse anche pressochè sconosciuta. Si dice, però, che La Chapelle avesse realizzato questo dolcetto in onore di una certa Madame de Pompadour, appunto. Un’ avvenente amante di Luigi XV e pertanto un omaggio anche al re, che era conosciuto per essere un amante della buona tavola e delle belle donne.

Torta Madame Pompadour

Chef: Lucia D’Abundo
Una torta superscenografica, elegantissima, un vero gioiello della pasticceria. Prepararla non è di certo semplice, costa tempo e fatica, ma tutto verrà ripagato dal risultato finale, vedrete.
Stampa Salva Pin Condividi su Facebook
Preparazione 1 h
Cottura 40 min
Tempo totale 1 h 40 min
Portata Dessert
Cucina Francese
Porzioni 14
Calorie 180 kcal

Ingredienti  

Iscriviti sul nostro gruppo Facebook, cliccando qui e partecipa anche tu con ricette e consigli.

Cosa ci serve per la nostra torta Madame Pompadour

    Prima di continuare, ti ricordo che è disponibile, per ricevere le notifiche delle nostre ricette, il canale Telegram, cliccando qui oppure il gruppo Whatsapp, cliccando qui. Unisciti anche tu per non perdere le ultime novità.

    Puoi anche riceverle via email, iscrivendoti gratis alla nostra Newsletter.

    Per il Pan di Spagna

    • 6 uova
    • 250 g. zucchero di canna
    • 300 g. farina per dolci

    Per la crema chantilly alla mandorla e limone

    • 500 g. crema pasticcera
    • 500 g. panna fresca non zuccherata
    • 2 cucchiai di succo di limone (o limoncello)
    • mezzo bicchiere di latte di mandorla

    Per la crema pasticcera

    • 1/2 litro di latte
    • 3 tuorli
    • 100 g. zucchero di canna
    • 75 g. farina buccia di limone grattugiata

    Per la composta

    • 10 fragole
    • 30 g. zucchero a velo

    Per la bagna

    • Mezzo litro di acqua
    • bucce di limone
    • limoncello
    • 120 g. zucchero

    Preparazione della ricetta
     

    Come preparare la Torta Madame Pompadour

    • Montare a neve gli albumi, unire lo zucchero lentamente, i tuorli sbattuti sempre delicatamente e poco per volta versare la farina. Imburrare ed infarinare 2 stampi uno di 20 cm e l’altro di 30
    • Distribuire l’impasto in entrambi gli stampi (con l’impasto cosi distribuito si avranno 2 tortine non troppo alte e quello che dobbiamo ottenere); infornare a 150°C per 15-20 minuti.
    • Stemperare i tuorli con lo zucchero, aggiungere a farina, mescolare, versare il latte caldo a filo e lasciare addensare sul fuoco, girando in continuazione;
    • Lasciare raffreddare e aggiungere o il succo di limone o il limoncello, tenere da parte. Intanto monta la panna e mettila in frigo.

    Per la crema chantilly

    • Riscaldare il latte con la buccia di limone e il latte di mandorla.
    • Stemperare i tuorli con lo zucchero, aggiungere a farina, mescolare, versare il latte caldo a filo e lascia addensare sul fuoco
    • Girare n continuazione; lasciare raffreddare e aggiungere o il succo di limone o il limoncello, tenere da parte. Intanto montare la panna e metterla in frigo

    Per la composta di fragole

    • Mettere le fragole con lo zucchero in un pentolino e porre sul fuoco. Lasciare cuocere per 15 minuti a fiamma dolce. Lasciare raffreddare.
    • Mescolare la crema pasticcera con la panna, prelevarne 15-20 cucchiai e metterli nella ciotola con la composta di fragole. Mescolare per bene (questo composto servirà per riempire i bignè).
    • Per i bignè segui questa ricetta: CLICCATE QUI .
    • Riempirli con la mousse di fragola aiutandosi con la sac a poche con beccuccio liscio, inserendolo sotto i bignè. Poi tenerli da parte.

    Per la bagna

    • Mettere sul fuoco in un pentolino l’acqua, lo zucchero, le bucce di limone lasciare sciogliere lo zucchero per 10 minuti, togliere dal fuoco e aggiungere il limoncello, lascia raffreddare.

    Assemblaggio

    • Tagliare orizzontalmente il pan di spagna, mettere il più grande su un piatto da portata; bagnare la base e distribuire una parte di crema, livellandola per bene.
    • Cospargere con la granella di mandorle, chiudere con l’altro disco (dopo averlo inzuppato leggermente con la bagna), distribuire su tutto il pan di Spagna altra crema
    • Sovrapporre al centro la base dell’altro pan di Spagna piccolo, inzupparlo, mettere altra crema e altra granella; chiudere con l’altro disco inzuppato leggermente, poi distribuire altra crema con una spatola.
    • Riempire i bignè e posizionarli a mo di corona sul bordo del primo pan di Spagna, fare poi lo stesso sul bordo di quello piccolo e, con il resto della crema, decorare con ciuffetti con l’aiuto della sac a poche.
    • Arricchire con gocce di cioccolato, zucchero a velo, scaglie di cioccolato e fragole.

    Lascia un commento

    Recipe Rating




    Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.