YOGURT FATTO IN CASA – CON E SENZA YOGURTIERA

Come fare lo yogurt in casa senza la yogurtiera: la ricetta base

Ingredienti e occorrente:

1 litro di latte fresco intero
1 vasetto di yogurt intero con una data di scadenza il più lontana possibile, vi consiglio di sceglierlo da quelli posizionati nelle parti più interne degli scaffali, perché all’esterno troviamo solitamente quelli con una scadenza imminente. La data di scadenza è importante perché più lontana sarà e maggiore sarà il potere dei fermenti lattici che useremo per produrre lo yogurt.
1 termometro da cucina. Se non lo avete, immergete un dito nel latte, se è caldo ma non così tanto da scottarvi è la temperatura giusta.
Una copertina, quelle in pile andranno benissimo.
Una pentola antiaderente.
Vasetti di vetro puliti con acqua bollente e senza utilizzare detersivi aggressivi.
Fermenti lattici liofilizzati, in alternativa al vasetto di yogurt.

Procedimento: 

mettete il latte in un pentolino antiaderente e portate a bollore, avendo cura che la temperatura non superi i 40°C, oltre la soglia dei 50°C  causeremmo la morte o la parziale inattività dei fermenti lattici. La temperatura ideale è intorno ai 37-38°C. A questo punto eliminate dal latte la patina che si è venuta a creare aiutandovi con un cucchiaio.

Preparate 7 vasetti o un recipiente di vetro richiudibile più grande, come preferite e mettete in ogni vasetto un cucchiaio di yogurt naturale intero a temperatura ambiente. In ogni vasetto aggiungete qualche cucchiaio del latte bollito e mescolate il tutto prima di aggiungere il latte restante, riempiendo tutti i vasetti.

Per evitare la formazione di grumi potete anche usare un colino per versare il latte. A questo punto sigillate i vasetti e avvolgeteli nella copertina, mettendo a fermentare per 8 ore in un luogo lontano da correnti d’aria e sufficientemente caldo, ad esempio il forno spento. Quando lo yogurt è pronto mettetelo in frigo e aspettate tra le 12 e le 24 ore per consumarlo.

Lo yogurt fresco fatto in casa scade dopo circa una settimana, quindi ricordatevi la data o segnatela sui vasetti. Non lasciate lo yogurt a fermentare eccessivamente per evitare che inacidisca e non spaventatevi se ha un sapore leggermente acido. Questo è il sapore dello yogurt anche se siamo abituati a sapori ormai poco naturali e molto artificiali, iperzuccherati, al punto da non riconoscere più, a volte, i sapori veri, naturali e originali dei cibi.

Se utilizzate il latte UHT al posto di quello fresco non occorre farlo bollire perché è già privato dei batteri che potrebbero andare in contrasto con il processo di fermentazione.

Ricordatevi inoltre che la frutta fresca è molto acida e può ostacolare il processo di fermentazione, dunque se proprio volete aggiungerla alla ricetta base, prima fatela cuocere o utilizzate un cucchiaino di composta o marmellata con pezzetti di frutta interi.

Come fare lo yogurt in casa con la yogurtiera, la ricetta base

Il procedimento per fare lo yogurt con la yogurtiera è ancora più semplice. Prendete un litro di latte a temperatura ambiente o riscaldato a 37° C in microonde, mescolatene qualche cucchiaio in una ciotola con il vasetto di yogurt intero tolto qualche ora prima dal frigo o la bustina di fermenti lattici e aggiungete il latte restante senza formare schiuma.


Amalgamate in modo da non formare grumi 

e versate nei vasetti senza coperchio, attivando il programma da 10 ore. 

Questo almeno è il procedimento per la mia yogurtiera, ma leggete le istruzioni della vostra con cura per sicurezza. A fine fermentazione riponete in frigo e aspettate almeno 6 ore prima di mangiare lo yogurt. Il mio consiglio è di aspettare 24 ore.


Per chi consuma tanto yogurt o ha una famiglia numerosa, consiglio di acquistare altri 7 vasetti oltre a quelli in dotazione perché dovendo aspettare 24 ore prima di consumare lo yogurt, si rischia di rimanere un giorno senza provviste!
Io ho aggiunto un bel cucchiaino di marmellata ai mirtilli, prima di mangiarlo. Una vera e sana bontà! 
.
https://feeds.feedburner.com/LeMilleEUnaTortaDiDanyELory

Condividi con gli amici…

Lascia un commento

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.