Vai al contenuto
Home » CHEESECAKE ALLA RICOTTA, CIOCCOLATO BIANCO, COCCO E MANDORLE

CHEESECAKE ALLA RICOTTA, CIOCCOLATO BIANCO, COCCO E MANDORLE

RICETTA DI: CRISTINA GALLI


INGREDIENTI:

500g ricotta
90/100g Zucchero a velo 
3 uova

Bacca di vaniglia
Succo di limone q.b
Farina di cocco q.b
Tre biscotti digestive

PER LA BASE:

Biscotti digestive 300g
Burro a temperatura ambiente 125g

PER DECORARE:

Cioccolato bianco 100g
Farina di cocco
Mandorle tritate

Cominciare sbriciolando i biscotti nel mixer insieme al burro morbido..otterrete un composto sabbioso..trasferirlo in una tortiera da 24/26 cm foderata di carta forno e compattarlo bene, formando uno strato omogeneo e metterlo a consolidare in frigo per mezz’oretta..
Dividere i bianchi dai rossi d’uovo..Mescolare la ricotta con lo zucchero e i rossi..aggiungere i semi della bacca di vaniglia e il succo di limone a piacere, farina di cocco q.b e due tre biscotti digestive sbriciolati con le mani..montare i bianchi a parte e unirli al composto di ricotta, mescolando dal basso verso l’alto per non smontarli..accendere il forno a 170/180 gradi circa..prendere il fondo biscottato dal frigo e versarvi sopra il composto di ricotta e livellare bene..infornare per circa 35 minuti..a fine cottura spegnere il forno e lasciare la torta all’interno con lo sportello leggermente aperto per un altra mezz’oretta.
Far  raffreddare completamente la torta e una volta fredda trasferirla in frigorifero..prima di servirla sciogliere il cioccolato bianco a bagnomaria con un goccio di latte..ricoprire la torta con la granella di mandorle, il cioccolato fuso e la farina di cocco..consiglio di preparare la torta il giorno prima dell’occasione in cui vi servirà…perché così in frigo si rassoderà per bene..infatti dopo due giorni era anche più buona! 




https://feeds.feedburner.com/LeMilleEUnaTortaDiDanyELory

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.