Gelo di anguria: ricetta originale siciliana per Ferragosto

Il gelo d’anguria: una ricetta antica tipicamente siciliana rinfrescante e leggera.

Prepararlo è facile: si versa il composto in dei pirottini appositi, una volta pronto si sforma e si mette su un piattino.

Tradizionalmente si prepara in particolar modo a Ferragosto, ma in realtà in bar e ristoranti è possibile trovarlo per tutta l’estate.

Gustate con noi questo dolce refrigerante che vi farà dire addio al calore bruciante dell’estate.

Da provare: primi piatti per ferragosto, dolci per ferragosto e il pranzo completo.

Gelo di anguria

Chef: Sabrina Grasso
Oggi ci rinfreschiamo con un dolcino tipicamente siciliano: Gelo d'anguria. La crema tipica siciliana chiamata "gelo": a metà tra un budino ed una crema.
Stampa Salva Pin Condividi su Facebook
Preparazione 18 min
Cottura 10 min
Riposo in frigo 12 h
Tempo totale 12 h 28 min
Portata des
Cucina Mediterranea
Porzioni 5 persone
Calorie 170 kcal

Ingredienti  

Cosa ci serve per preparare il gelo d'anguria

  • 1 kg. anguria
  • 100 g. amido
  • 150 g. zucchero
  • una bustina di vaniglia o un po’ di baccello di vaniglia
  • gelsomini
  • 100 g. zucca candita facoltativo

Prima di continuare, ti ricordo che è disponibile, per ricevere le notifiche delle nostre ricette, il canale Telegram, cliccando qui oppure il gruppo Whatsapp, cliccando qui. Unisciti anche tu per non perdere le ultime novità.

Puoi anche riceverle via email, iscrivendoti gratis alla nostra Newsletter.

Per la decorazione

  • cioccolato fondente q.b.

Preparazione della ricetta
 

Come preparare il gelo d'anguria

  • Tagliare l'anguria, privarla dei semi e passarla al setaccio (oppure frullarla, ma lasciandola ben polposa).
  • Se l’anguria non dovesse essere tanto dolce si può aggiungere altro zucchero.
  • Sciogliere l'amido con un po’ di succo e zucchero (senza far formare grumi), piano piano incorporare il restante succo, mettere il tutto in una casseruola e cuocere a fiamma bassissima, mescolando sempre.
  • Appena il gelo farà le prime bolle, toglierlo da fuoco e aggiungere la vaniglia.
  • Versare nelle formine (bagnate), dove prima si saranno messe le gocce al cioccolato e la zuccata (nel fondo).
  • Riempire i pirottini o un unico contenitore (a voi la scelta), con il rimanente gelo e guarnire con gocce al cioccolato e gelsomini.
  • Far riposare il dolce tutta la notte in frigo.
  • Una volta pronto, sformare il gelo e gustare.
  • Se piace l’abbinamento, si possono guarnire le coppette di gelo con i pistacchi.
Condividi con gli amici…

Lascia un commento

Recipe Rating




Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.