Lievito madre – naturale

RICETTA DI: LAURA LOFFREDO
INGREDIENTI:

-200 g di farina grano duro rimacinata (io uso questa farina per fare il pane, si può sostituire con quella che si usa abitualmente)
-100 g di acqua tiepida
-1 cucchiaino di zucchero o di miele

Impastare, formare un panetto e riporlo in un vaso di vetro. Ricoprirlo con un canovaccio di cotone, dopo averlo bagnato con acqua tiepida e strizzato.
Lasciar riposare a temperatura ambiente per 3 gg. Da questo momento in poi, inizia il processo fermentativo.
Trascorso questo tempo si procede al rinfresco, ci sono due metodi, il primo: si pesa la pasta acida ottenuta in precedenza e si aggiunge. lo stesso peso di farina e metà peso di acqua.
il Secondo metodo, che è quello che ho utilizzato io, per paura che la quantità finale della pasta madre fosse eccessiva:

200 g di pasta acida
200 g da farina grano duro rimacinata
100 g di acqua tiepida

Impastare e riporre di nuovo in un vaso di vetro ricoperto con un canovaccio di cotone inumidito.
Da questa fase in poi bisogna procedere a rinfreschi ogni 3 gg per 15 gg (in tutto 5 volte), dopo l’ultimo rinfresco, 
trascorsi i 3 gg, riporre in frigo dentro una boccia di vetro con tappo, e mettere un pò di pellicola prima di chiuderla.
Prima dell’utilizzo:la sera prima, tirare fuori il lievito dal frigo, rinfrescarlo con 200g di farina e 100 di acqua tiepida, farlo 
riposare tutta la notte a temperatura ambiente e poi si può procedere con la ricetta desiderata, lasciare sempre un pezzo da conservare in frigo per la volta successiva.
A proposito dei rinfreschi, si può decidere la quantità di farina desiderata in base a quanto lievito serve (la quantità 
dell’acqua è sempre la metà della farina che si aggiunge) il lievito va rinnovato almeno 1 volta a settimana anche se non si utilizza. ah dimenticavo… ci sono due modi per conservare il lievito 1 è che si usa una parte e l’altro si conserva (come ho 
scritto nella ricetta) 
2 conservare un pezzo dall’impasto del pane ultimato, l’importante è che non mischiano farine perchè il rinfresco va fatto solo ed esclusivamente con la stessa farina iniziale.
Buon Pane a tutti!
https://feeds.feedburner.com/LeMilleEUnaTortaDiDanyELory

Condividi con gli amici…

Lascia un commento

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.