PAN BAULETTO VANIGLIA-CACAO CON PASTA MADRE

RICETTA DI: ADRIANA CIPRIANO Ingredienti: 150 g pasta madre rinfrescaPAN BAULETTO VANIGLIA-CACAO CON PASTA MADREta 300 g farina 0 150 g farina Manitoba 150 g di latte 60 g di acqua 1 cucchiaino di miele 80 g di zucchero un cucchiaino estratto di vaniglia 6 g di sale 40 ml di olio di semi Per la parte scura: 2 cucchiai di cacao in polvere 1 cucchiaio di zucchero 2-3 cucchiai di acqua Rinfrescare la pasta madre. Al raddoppio, nella ciotola della planetaria mettere il lievito spezzettato, aggiungere il latte a temperatura ambiente (o tiepidino) e lo zucchero e far sciogliere il lievito con la frusta a foglia. Aggiungere poi l’acqua e avviare la frusta, unire metà della farina, aggiungendola gradualmente e alternando con lo zucchero; mescolare a bassa velocità, fino ad amalgamare il tutto. Aggiungere la vaniglia, poi il sale e il resto della farina, sempre gradualmente. Passate al gancio quando vedete che l’impasto si fa più consistente ed impastate finché il liquido sia assorbito del tutto dalla farina. Quando avrete ottenuto un composto omogeneo e abbastanza sodo, aggiungete l’olio a piccole dosi e a filo, non aggiungendo il successivo se il precedente non si è amalgamato all’impasto. Dovrete ottenere un composto liscio, omogeneo ed incordato. Se non avete la planetaria, potete impastare a mano: l’ordine di inserimento degli ingredienti non cambia. L’impasto finito peserà circa 950 grammi. Toglietene 450 grammi e mettete da parte. In una ciotolina stemperate il cacao con l’acqua e lo zucchero fino ad ottenere una pastella densa. Nella ciotola dov’è l’impasto rimanente aggiungete la pastella al cacao ed impastate aggiungendo il cucchiaio di farina fino a che il cacao avrà colorato uniformemente l’impasto. Se occorre, aggiungete un altro po’ di farina fino ad ottenere un impasto sodo ed omogeneo. Ora sulla spianatoia fate un giro di pieghe a tre ai due impasti, poi pirlate arrotondando i due impasti e fate riposare coperti a campana per circa un’ora. Dividete ora i due impasti in 6 palline ciascuno. Praticate un giro di pieghe a tre a ciascun pezzo e pirlate ottenendo 12 palline tonde (questo aiuterà nello sviluppo e nell’alveolatura del pan brioche). Adagiare le palline di impasto arrotondate nello stampo da plumcake precedentemente spennellato di olio di semi, alternando i colori. Coprite lo stampo con un foglio di pellicola e far lievitare fino al raddoppio in un luogo caldo e riparato. Ci vorranno dalle 6 alle 8 ore. Al raddoppio, spennellate delicatamente la superficie del pan bauletto con un po’ di latte ed infornare in forno statico e preriscaldato a 170° per circa 30-35 minuti circa. Se il pan brioche dovesse scurirsi troppo in superficie, coprire con un foglio di carta argentata. Sfornare e far raffreddare il pan bauletto per circa 15 minuti, poi estrarlo dallo stampo e far raffreddare su una gratella per qualche ora. Quando sarà ben freddo, conservare il pan brioche in un sacchetto per alimenti chiuso. Fonte ricetta https://blog.giallozafferano.it/dolcesalatoconlucia

Lascia un commento

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.