PAPPARDELLE AL SUGO DI CINGHIALE

PAPPARDELLE AL SUGO DI CINGHIALE

Ingredienti (per 4 persone):

600 g pappardelle fresche
400 g carne di cinghiale magra
1 lt vino rosso di qualità
1 costa di sedano
1 carota
1 rametto di rosmarino
1 piccola cipolla
1 spicchio d’aglio
1 ciuffo di salvia
3 cucchiai olio extravergine di oliva
alcune bacche di ginepro
1 peperoncino
1 mestolo passata di pomodoro
parmigiano e pecorino grattugiato a piacere
sale e pepe q.b.
Preparazione:

La preparazione di questa ricetta richiede un po’ di organizzazione in quanto la carne di cinghiale deve marinare nel vino rosso con gli aromi almeno per 12 ore.

Lavate il sedano, la carota e la cipolla, quindi metteteli insieme alla carne e agli altri aromi a marinare per almeno 12 ore in una bacinella bagnando il tutto con il vino.
Terminata la marinatura, togliete gli odori, sciacquateli, tritateli e fateli soffriggere nell’olio in un tegame (possibilmente di coccio).
Nel frattempo tagliate la carne di cinghiale a pezzettini piccoli e quando le verdure sono rosolate aggiungetela al soffritto. Lasciate cuocere per circa 15 minuti e quando tutto sarà ben rosolato aggiungete circa metà del vino usato per la marinatura, il pomodoro e fate sobbollire per un paio d’ore. Mescolate di tanto in tanto, regolate di sale e pepe ed aggiungete altro vino come necessario. Alla fine della cottura la carne dovrà risultare tenerissima ed il sugo bello denso.
Lessate le pappardelle in abbondante acqua salate, scolatele al dente, conditele con il sugo di cinghiale e servitele ben calde spolverizzandole con del formaggio grattugiato secondo i vostri gusti.

FONTE:
https://bragwebdesign.com/ricette-di-cucina/primi-piatti/pappardelle-al-cinghiale/

Condividi
RICEVI LE NUOVE RICETTE IN ANTEPRIMA SU WHATSAPP, direttamente sulla tua chat! Salva il mio numero di telefono +393791029645, memorizzalo come Lory Lemillericette e scrivimi su whatsapp il tuo NOME e COGNOME.

Leave a Comment

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

*

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.