RAVIOLE E CARTOCCI ALLA RICOTTA, RICETTA SICILIANA

LE VOSTRE RICETTE REGIONALI - SICILIA LIEVITATI DOLCI E SALATI PICCOLA PASTICCERIA E BISCOTTI COLLAUDATI RICETTE REGIONALI ULTIME RICETTE E NEWS

Articolo aggiornato

RAVIOLE E CARTOCCI ALLA RICOTTA, RICETTA SICILIANA

RICETTA DI: Antonella Audino

Ingredienti:

– 300 g Farina di Manitoba
– 200 g Farina 00
– 250 ml latte fresco
– 140 ml acqua
– 70 g zucchero
– 30 g strutto
– 9 g Sale
– 10 g lievito di birra fresco

Farcia:

– 700 g ricotta (ben scolata e asciutta)
– 150 g circa zucchero
– per spolvero finale zucchero semolato

Preparazione:

Iniziare preparando la classica pasta per rosticceria, impasto jolly della cucina siciliana, sia nel dolce che nel salato.
Preparare un lievitino mischiando 250 g delle farine totale, mescolate e setacciate 250 ml di latte ed il lievito di birra e lasciare riposare questo impasto per circa 60′ (deve essere ben gonfio con tante bollicine).
Continuare con l’impasto inserendo prima tanta farina quanta ne basta a rendere l’impasto più consistente e continuare, inserendo acqua, zucchero e farina in 3 volte, incordando ad ogni inserimento. Con l’ultimo zucchero inserire il sale.
Alla fine inserire lo strutto a fiocchetti, avendo cura che venga assorbito prima di inserire l’altro.
Dopo aver ben incordato proseguire per qualche minuto l’impasto.

Arrotondare rincalzando da sotto e sigillare o in una ciotola o anche in planetaria, per non sporcare altri utensili.
Lasciare lievitare al raddoppio, ci vorranno circa 2 ore ma dipende dalla temperatura esterna, volendo potreste mettere in forno in inverno con lucina accesa (Oppure potreste preparare l’impasto la sera e, dopo 20 minuti dalla chiusura dell’impasto, porre in frigo per tutta la notte.
Togliere l’impasto dal frigo e portare a temperatura ambiente, ci vorranno circa 90 minuti e poi procedere dando forma ALLE ravioli.

Spolverare con farina la spianatoia, rovesciare l’impasto, infarinare leggermente ed allargare con il matterello senza pigiare troppo per non far fuoriuscire i gas.
Se l’impasto non si allarga, ma torna indietro, coprite leggermente ed aspettate 15 minuti così si rilassa la maglia glutinica e sarà più facile da stendere.
Coppare con un coppapasta da 14 cm, inserire al centro la ricotta che avremo lavorato con lo zucchero rendendola cremosa.
Chiudere e sigillare con i rebbi di una forchetta.
Ultimata l’operazione di formatura, accendere la friggitrice e friggere da entrambi i lati, non facendole scurire troppo.
Se usate un termometro, mantenere stabile l’olio a 160°, se sprovvisti di friggitrice.
Non versare mai olio freddo mentre state friggendo, altrimenti gli alimenti si inzuppano di olio senza cuocere.
Fritte le raviole passare su carta assorbente e poi rotolare dnello zucchero semolato.
Per fare dei cartocci invece bisogna essere provvisti delle apposite canne d’acciaio per cannoli.
Tagliamo una striscia di impasto larga circa 2 cm ed arrotoliamo sulla canna, ponendo sempre i lembi sopra nel passaggio.
Friggere con tutta la canna d’acciaio, che toglierete dopo o se siete più abili prima di far scivolare nell’olio bollente.

Farcire con ricotta con la sac a poche i cartocci, poi rotolare nello zucchero semolato.

Se questa ricetta ti è piaciuta, continua a seguirci su www.lemillericette.it

RAVIOLE E CARTOCCI ALLA RICOTTA, RICETTA SICILIANA

RAVIOLE E CARTOCCI ALLA RICOTTA, RICETTA SICILIANA

Ti è piaciuto? Lascia un commento...

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.

Iscriviti per ricevere ogni giorno le nuove ricette, è GRATIS!