SBRICIOLATA IN ROSA ALLA RICOTTA ED ALCHERMES

SBRICIOLATA IN ROSA ALLA RICOTTA ED ALCHERMES

RICETTA DI: ANNA CASTIELLO

Ingredienti:

Per la frolla

300 g di farina 00
50 g di farina di mandorle
130 g di zucchero semolato
125 g di burro
1 uovo e 1 tuorlo
2 cucchiaini di lievito per dolci
2 cucchiaini di alchermes

Per la farcia

300 g di ricotta asciutta (meglio se artigianale)
3 cucchiai di zucchero fine
2 cucchiai di alchermes
1 albume

Preparazione:

Setacciare le farine con il lievito, unire lo zucchero ed il burro a pezzetti e farlo assorbire con l’ausilio di una spatola finché avrà l’aspetto di briciole fini. Aggiungere l’uovo, il tuorlo e l’alchermes e lavorare velocemente formando un panetto che dovrà riposare per un’ora ca nel frigorifero. Nel frattempo montare l’albume con lo zucchero finché non sarà bianco ma ancora fluido e lavorare la ricotta in un’altra ciotola per sciogliere ogni grumo. Unire a quest’ultima l’alchermes e mescolare finché non avrà un colore omogeneo, amalgamarla infine all’albume. Riporre la ciotola nel frigorifero e foderare con un disco di carta forno uno stampo a cerniera da 24 cm. Trascorso il tempo di riposo della frolla, sbriciolarne un po’ più della metà nello stampo, senza lasciare spazi vuoti. Spalmare e livellare la crema di ricotta con una spatola senza comprimere l’impasto sottostante. Ricoprire con la frolla rimasta sbriciolandola in modo uniforme (io ho creato delle palline della dimensione di una nocciola, le ho disposte sulla SBRICIOLATA IN ROSA ALLA RICOTTA ED ALCHERMESsuperficie ed ho sbriciolato il resto dell’impasto). Scaldare il forno a 175 gradi e mettere nel frattempo lo stampo nel frigorifero. Cuocere per 40 minuti circa (regolarsi sempre in base al proprio forno), lasciare raffreddare completamente su una gratella per dolci prima di sformare. Dopo il raffreddamento a temperatura ambiente, io l’ho riposta ben coperta nel frigorifero e l’ho sformata il giorno successivo prima di servirla. Il risultato è stato perfetto e soprattutto senza nessun rischio di crepe o rotture. La frolla risulta sia morbida che friabile e la crema alla ricotta freschissima.

Se questa ricetta ti è piaciuta, continua a seguirci su www.lemillericette.it

Condividi
RICEVI LE NUOVE RICETTE IN ANTEPRIMA SU WHATSAPP, direttamente sulla tua chat! Salva il mio numero di telefono +393791029645, memorizzalo come Lory Lemillericette e scrivimi su whatsapp il tuo NOME e COGNOME.

Leave a Comment

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

*

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.