TORTA REINE DE SABA

TORTA REINE DE SABA

Chef: ANNA CASTIELLO
TORTA AL CIOCCOLATO DI JULIA CHILD. Un dolce davvero paradisiaco, un trionfo di cioccolato, mandorle e morbidezza! La ricetta di Julia Child, resa ancor più nota dal film “Julie & Julia”. È senza lievito, adatta quindi anche ad intolleranti.
Stampa Salva Pin Condividi su Facebook
Preparazione 30 min
Cottura 25 min
Tempo totale 55 min
Portata Crostate e Torte da colazione
Cucina French
Porzioni 20 cm diametro stampo a cerniera
Calorie 360 kcal

Ingredienti  

Per la torta

  • 120 g burro
  • 160 g zucchero semolato + 1 cucchiaio 15 g ca
  • 3 uova
  • 80 g farina di mandorle
  • qualche goccia di essenza di mandorle amare
  • 120 g farina 00 io farina per dolci addizionata di amido di frumento
  • 120 g cioccolato fondente io al 72% di cacao
  • 2 cucchiai rum io di rum per pasticceria

Prima di continuare, ti ricordo che è disponibile, per ricevere le notifiche delle nostre ricette, il canale Telegram, cliccando qui oppure il gruppo Whatsapp, cliccando qui. Unisciti anche tu per non perdere le ultime novità.

Puoi anche riceverle via email, iscrivendoti gratis alla nostra Newsletter.

Per la glassa

  • 60 g cioccolato fondente io cioccolato da copertura al 52% di cacao
  • 1 cucchiaino rum sempre per pasticceria
  • 70 g burro

Per la rifinitura

  • scaglie di mandorle q.b.

Preparazione della ricetta
 

  • Per prima cosa estrarre il burro e le uova dal frigorifero, il primo si ammorbidirà e sarà più semplice lavorarlo e le seconde monteranno meglio se tenute un po’ a temperatura ambiente.
  • Nel frattempo tritare la quantità di cioccolato da utilizzare per la torta e metterlo all’interno di contenitore adatto o alla fusione a bagnomaria o al microonde (io ho scelto quest’ultimo perché più pratico e veloce). Lavorare il burro ormai morbido con lo zucchero, separare i tuorli dagli albumi e aggiungere un tuorlo alla volta al composto amalgamandolo perfettamente prima di aggiungere il successivo. In questo modo l’impasto resterà soffice e spumoso perché il burro non impazzirà.
  • Aggiungere il rum al cioccolato e fonderlo con il metodo scelto, lasciarlo intiepidire e unirlo all’amalgama continuando a mescolare. Montare gli albumi e quando iniziano ad avere l’aspetto “a neve”, unire il cucchiaio di zucchero tenuto da parte e continuare a montare, servirà a stabilizzarli. Riprendere il composto e aggiungere la farina di mandorle e l’essenza, sarà già abbastanza sodo ma si tratta della giusta consistenza.
  • A questo punto iniziare ad aggiungere gradualmente la farina setacciata alternandola agli albumi ed incorporando questi ultimi dal basso verso l’alto. Non bisogna assolutamente avere fretta perché questa torta è priva di lievito e si deve evitare di rompere le bolle d’aria che si sono formate montando gli albumi. Perciò è meglio incorporarli a mano con una spatola e senza perdersi d’animo se l’impasto è parecchio sostenuto, è la consistenza corretta e non si è sbagliato nessun passaggio. Versare delicatamente l’impasto in uno stampo a cerniera da 20 cm precedentemente imburrato (in mancanza dello stampo apribile consiglio anche di spolverizzarlo di farina per una sformatura più agevole) e cuocere nel forno già caldo a 180 gradi per 25 minuti ca. Regolarsi sempre in base al proprio forno e controllare la cottura con uno stecchino infilato solo intorno ai bordi poiché il centro della torta deve invece rimanere umido. Lasciare raffreddare completamente prima di sformare, capovolgere la torta su un vassoio in modo che la base più levigata venga a trovarsi in alto. Fondere il burro e tritare e fondere il cioccolato con il liquore, poi amalgamarli per ottenere una glassa fluida. Lasciare raffreddare finché la glassa velerà il cucchiaio e versarla sulla torta ricoprendo anche i bordi (per farlo, basterà raccogliere con una spatola il cioccolato che cola e passarla sui bordi), infine completare facendo aderire con delicatezza le scaglie di mandorle.
Condividi con gli amici…

Lascia un commento

Recipe Rating




Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.