Zuppa di fagioli e cavolo nero | ricetta originale toscana

In cucina...

Seguici sui social

259,116FanMi piace
104,704FollowerSegui
75,992FollowerSegui
350FollowerSegui
494FollowerSegui

Oggi vediamo insieme come fare la zuppa di fagioli e cavolo nero.

Tipica della cucina Toscana, questa gustosa zuppa di fagioli vede l’impiego del cavolo nero, amatissimo in questa regione ma purtroppo non disponibile ovunque, benché la sua diffusione si stia estendendo nel mercato nazionale. Il piatto, semplice e salutare, è molto gradito da tutti nella stagione invernale e allieta ogni tavola. Chi non trovasse il cavolo nero potrà fare questa zuppa con la verza utilizzandone 125 g netti: il sapore sarà diverso, ma sempre molto buono.

RICEVI LE NUOVE RICETTE IN ANTEPRIMA SU WHATSAPP, direttamente sulla tua chat! Salva il mio numero di telefono +393791029645, memorizzalo come Lory Lemillericette e scrivimi su whatsapp il tuo NOME e COGNOME. Puoi anche riceverle via email, iscrivendoti gratis alla nostra Newsletter.
Zuppa Di Fagioli E Cavolo Nero | Ricetta Originale Toscana

Zuppa di fagioli e cavolo nero

Chef: Piero Benigni
Voglia di una bella minestra invernale? Prepara questa squisita zuppa di fagioli e cavolo nero, che può anche essere sostituito con la verza. Deliziosa e nutriente!
3.6 da 5 voti
Preparazione 40 min
Cottura 1 min
Tempo totale 41 min
Portata minestre e zuppe
Cucina Italiana
Porzioni 4 Persone
Calorie 190 kcal

Ingredienti
  

Cosa occorre per fare la zuppa di fagioli e cavolo nero

  • 400 g fagioli cotti 160 g da cuocere cannellini o borlotti
  • 250 g cavolo nero 125 g mondato
  • 1200 ml brodo vegetale
  • 50 g sedano
  • 50 g carota
  • 200 g cipolla
  • 200 g patata
  • 2 spicchi aglio
  • 2 foglie salvia
  • 3 cucchiai olio di oliva
  • 150 g passata di pomodoro
  • q.b. pane casereccio
  • q.b. prezzemolo
  • q.b. pepe se volete

Istruzioni
 

Come fare la zuppa di fagioli e cavolo nero

  • Il piatto si prepara in circa un’ora e mezzo ed è facile, alla portata di tutti e con esito garantito, ma osservate le quantità degli ingredienti per non turbare l’equilibrio dei sapori. Vi serviranno 1,2 litri di brodo vegetale, che preparerete in anticipo e che dovrà essere perfettamente salato.
  • Vi serviranno anche 400 g circa di fagioli già cotti, cannellini o borlotti a vostra scelta, che potranno essere lessati da voi oppure di quelli pronti in commercio. Il peso dei fagioli si intende da cotti e sgocciolati e corrisponde a 160 g secchi e da cuocere.

Preparare il cavolo

  • Iniziate mondando il cavolo nero, che è sotto forma di foglie con una costa centrale che va eliminata. Si fa facilmente tenendo con una mano l’attaccatura della foglia e facendo scorrere l’altra mano verso la cima stringendo con una certa energia.
  • Man mano che mondate le foglie buttatele in una ciotola grande piena d’acqua, dove le terrete per una decina di minuti muovendole e lavandole bene sotto il rubinetto.

Preparare il soffritto

  • Nel frattempo tritate cipolla, sedano, aglio, salvia e carota e metteteli a soffriggere in casseruola con 3 cucchiai di olio di oliva. Dopo 15 minuti aggiungete la salsa di pomodoro, fate cuocere per altri 10 minuti, versate un mestolo di brodo caldo e frullate velocemente col pimer a immersione lasciando qualche pezzetto di verdura intero.

Preparare la zuppa

  • Prendete dall’acqua le foglie di cavolo nero, strizzatele con le mani per allontanare l’acqua in eccesso, tritatele sommariamente sul tagliere, mettetele in casseruola e versate il rimanente brodo caldo. Aggiungete anche la patata fatta a pezzetti.
  • Coprite col coperchio, portate ad ebollizione e regolate la fiamma in modo che la cottura prosegua sobbollendo molto dolcemente, sempre col coperchio. Rimestate ogni tanto. Questa cottura dovrà durare per un’ora circa: 10 minuti prima della fine unite i fagioli con il loro brodo di cottura. Mettete a punto di sale e controllate che la zuppa non si sia asciugata troppo, perché alla fine dovrà essere ben brodosa: se necessario aggiungete altro brodo o acqua calda.
  • Servite la zuppa sopra fette di pane abbrustolite e, se volete, strusciate con aglio. Non mettete però troppo pane nelle scodelle perché assorbirebbe tutto il brodo. Condite con un bel giro di olio di oliva, spolverate con prezzemolo tritato, macinatevi sopra un po’ di pepe se volete e gustatevi questa delizia.

Conservazione

LASCIA UN COMMENTO

Recipe Rating




Per favore inserisci il tuo commento!
Per favore inserisci il tuo nome qui

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.

Ultime ricette

Altre golosità per te...