PANDORO AROMATIZZATO AL LIMONE E VANIGLIA

PANDORO AROMATIZZATO AL LIMONE E VANIGLIA

Ingredienti:

450 farina manitoba

125 Zucchero + 1 cucchiaio

60 ml latte
115 Burro
18 Lievito di birra
3 Uova + 1 tuorlo
sale 1 cucchiaino
1 bustina vanillina (fialetta o bustina o bacca)
2 Limoni buccia grattugiata

Preparazione:

Iniziare con la preparazione del loievitino, impastando 15 g di lievito di birra con il latte tiepido e facendolo sciogliere bene. In una terrina mettere i tuorlo d’uovo, 1 cucchiaio di zucchero, 110 g d farina e il livito sciolto nel latte.

Mescolare il tutto fino a formare una piccola palla da riporre in forno a 30° (solo la luce accesa), coperta con un panno umido, facendola lievitare fin quando non avra’ raddoppiato il suo volume (circa 30 minuti). Trascordo il tempo necessario, riprendere il lievitino ed impastarlo con 3 g di lievito di birra sciolto in due cucchiai di latte, 100 g di zucchero, 1 uovo intero, 190 g di farina e 15 g di burro.

Impastare il tutto con le mani e una volta formata una palla, metterla a lievitare in forno a 30° coperta con un panno mido per circa 1 ora e comunque fino al raddoppio. Riprendere nuovamente l’impasto e manipolarlo per ammorbidirlo un po’. Aggiungere quindi gli ultimi ingredienti: 2 uova intere, 150 g di farina, 25 g di zucchero, 1 cucchiaino di sale e la vanillina. Amalgamare bene il tutto e riporre in forno spento x circa 12 ore coperto con della pellicola.

Dopo 12 ore l’impasto sara’ ricresciuto notevolmente, procedere quindi alla sfogliatura del pandoro.

Stendere il panetto su un piano da lavoro e dargli la forma di un quadrato.

Distribuirvi sopra il burro ammorbidito a fiocchetti. Prendere i quattro angoli della sfoglia e chiuderli verso il centro come da foto.

Una volta sigillati bene gli angoli, stendere la sfoglia con il mattarello e darle la forma di un rettangolo. Piegarlo in tre e metterlo in frigo coperto con della pellicola per evitare che prenda altri odori.

Ripetere questa operazione un’altra volta e formare un quadrato con la sfoglia.

Cospargere con la buccia di limoni grattugiata e portare i lati verso il centro. Stendere a rettangolo e ripiegare per tre volte come in precedenza.

Riporre in frigo per mez’ora coperto con la pellicola. Ripetere questa operazione ancora un’altra volta. Io ho fatto la dose doppia quindi alla fine ho diviso io panetto in due.

Riprendere dal frigo l’impasto per l’utima volta e stenderlo a quadrato. ripiegare nuovamente i bordi verso il centro e formare una palla. Rotearla sul paino da lavoro per darle la forma piu’ tonda possinile e poggiarla nello stampo che avrete precedentemente imburrato. (con i bordi rivolti verso il basso e la parte tonda verso l’alto).

Ora dovranno lievitare fino al bordo della tortiera. Solo allora potranno essere infornati.

Ci vorranno circa 10 ore.

Io in realta’ dovevo farlo crescere un altro po’, ma era tardi e avevo sonno…cosi’ l’ho infornato. E’ venuto spettacolare!!!!

Procedere ora alla cottura… questa fase e’ molto delicata e se fatta male si rischia di bruciare il pandoro o peggio, di tirarlo fuori dal forno ancora crudo!!!

Disporre il ripiano del forno nel punto piu’ basso e mettere sotto una ciotola con dell’acqua.

Infornare il dolce a 170° x 15 minuti, abbassare poi a 160° e cuocera altri 60 minuti circa. Se dopo mezzìora circa il pandoro si sara’ scurito troppo, coprirlo con della carta stagnola. Trascorso il tempo di cottura fare la prova stecchino con uno stecco lungo tipo quello degli spiedini. Se uscira’ pulito il pandoro e’ pronto!!!!

Buone Feste a tutti!!! <3

Condividi
RICEVI LE NUOVE RICETTE IN ANTEPRIMA SU WHATSAPP, direttamente sulla tua chat! Salva il mio numero di telefono +393791029645, memorizzalo come Lory Lemillericette e scrivimi su whatsapp il tuo NOME e COGNOME.

Leave a Comment

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

*

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.