Vai al contenuto

Impara a fare il Vin Brûlé insieme a noi: la bevanda più amata in Europa

vin brûlé

Come fare il vin brulè a casa? È la bevanda delle feste per eccellenza, è ideale per accompagnare la merenda, è perfetta per farci tornare bambini, quando sentivamo il profumo per le strade e pensavamo subito al Natale. In realtà non è per niente difficile da fare, ed è tra le bevande calde più amate di sempre insieme alla cioccolata calda.

Vin Brûlé: origini e curiosità del vino caldo che accompagna le feste

Prima di tutto, riconosciamo di essere di fronte a una ricetta millenaria. Proprio così, perché il contidumparadoxum dell’Antica Roma ce lo ricorda ampiamente, ovvero un vino addolcito con miele, che veniva poi scaldato, anche a più riprese. Molti gli ingredienti, come il pepe, le foglie di nardo, i datteri e lo zafferano. Era considerata la bevanda di fine pasto per eccellenza. Poi siamo giunti all’ipocras, bevanda medioevale, un vino che però veniva arricchito da erbe officinali. Sembra che questa antica ricetta debba le sue origini a Ippocrate.

Poi, c’è da dire che in ogni parte d’Europa è sempre stata diffusa l’abitudine di addolcire il vino con le spezie, soprattutto per le proprietà nutraceutiche. Pensiamo alla cannella, che è considerata tra i rimedi naturali più diffusi al mondo. Un classico in tal senso è il glögg svedese. Ma da vino da pasto, o da vino utile contro i malanni stagionali, il vin brulè è diventato un classico delle festività natalizie: si è diffuso in particolar modo durante la fine dell’Ottocento, quando vinattieri e speziali scelsero di proporlo ai clienti durante i classici mercatini. Oggi è una bevanda amatissima, e noi vi insegniamo a prepararla a casa.

Vin Brûlé

Chef: Loredana Garbini
Il grande classico delle festività natalizie (ma ottimo anche nelle fredde serate invernali), che possiamo preparare anche a casa
5 da 2 voti
Stampa la ricetta
Preparazione 10 minuti
Cottura 15 minuti
Tempo totale 25 minuti
Portata Bevande
Cucina internazionale
Porzioni 4 Persone
Calorie 121 kcal

Ingredienti  

Inviaci le tue ricette e verranno pubblicate! Clicca qui per entrare nel gruppo Facebook

Cosa ci occorre per il vin brûlé

  • 1 litro vino rosso
  • 150 g zucchero semolato
  • 1 arancia
  • 2 stecche di cannella
  • 1 anice stellato
  • 1 limone
  • 8 chiodi di garofano
  • 1/2 noce moscata grattugiata
  • 1 mela piccola

Prima di continuare, ti ricordo che è disponibile, per ricevere le notifiche delle nostre ricette, il canale Telegram, cliccando qui oppure il canale Whatsapp, cliccando qui. Unisciti anche tu per non perdere le ultime novità. IL TUO NUMERO DI TELEFONO NON LO VEDRÀ NESSUNO!!

Puoi anche riceverle via email, iscrivendoti gratis alla nostra Newsletter.

Preparazione della ricetta
 

Come preparare il vin brûlé

La ricetta continua dopo gli annunci…
  • Lavare la mela e tagliarla a rondelle sottili.
  • Versare lo zucchero semolato in una pentola, per poi aggiungere le stecche di cannella, i chiodi di garofano, la mela e le scorze tagliate in precedenza.
  • Incorporare anche la mezza noce moscata grattugiata e infine il vino.
  • Accendere il fuoco e portare a ebollizione per cinque minuti finché lo zucchero non si sarà sciolto del tutto. Abbassare la fiamma e lasciar sobbollire la bevanda per circa 20 minuti.
  • Spegnere e lasciare riposare il composto per circa due minuti.
  • Se vuoi ricevere offerte strepitose, selezionate per te da Amazon, iscriviti gratis al canale Telegram, cliccando qui oppure al canale Whatsapp, cliccando qui. IL TUO NUMERO DI TELEFONO NON LO VEDRÀ NESSUNO!! In alternativa clicca qui, per trovare Tutto ciò che cerchi per la tua casa

  • Versare il vin brûlé nei bicchieri: si può accompagnare con dei biscotti o una fetta di torta.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Recipe Rating




Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.