Vai al contenuto

PANDORO SEMPLICE, ricetta di Viva la Focaccia

PANDORO SEMPLICE, ricetta di Viva la Focaccia

PANDORO di Viva la Focaccia

Chef: SERENA COLONNA
Volete realizzare un pandoro dal successo assicurato? Provate questa favolosa ricetta ed il Natale avrà tutto un altro sapore
3.46 da 11 voti
Stampa la ricetta
Preparazione 3 ore
Cottura 35 minuti
Lievitazione 6 ore
Tempo totale 3 ore 35 minuti
Portata Pane e Lievitati
Cucina Italian
Porzioni 1 Kg stampo da pandoro
Calorie 440 kcal

Ingredienti  

Inviaci le tue ricette e verranno pubblicate! Clicca qui per entrare nel gruppo Facebook

Per la biga

  • 65 g Farina Rigorosamente Manitoba ad alto contenuto di glutine
  • 33 ml Acqua a 30°
  • 16 g Lievito di birra o Lievito Secco 5 g

Prima di continuare, ti ricordo che è disponibile, per ricevere le notifiche delle nostre ricette, il canale Telegram, cliccando qui oppure il canale Whatsapp, cliccando qui. Unisciti anche tu per non perdere le ultime novità. IL TUO NUMERO DI TELEFONO NON LO VEDRÀ NESSUNO!!

Puoi anche riceverle via email, iscrivendoti gratis alla nostra Newsletter.

Per il primo impasto

  • 120 g Farina Manitoba
  • 30 g Zucchero
  • 65 g uova intere

Per il secondo impasto

  • 250 g Farina Mantoba
  • 130 g Zucchero
  • 14 g Miele
  • 185 g Burro
  • 160 g Uova Intere
  • 28 g Tuorli
  • Aroma di Vaniglia
  • Raschiatura di Limone
  • Aroma pandoro qb

Preparazione della ricetta
 

Preparare la biga

  • Sciogliete il lievito nell'acqua a 30°. Aggiungete tre quarti della farina.
  • Mischiate con una spatola. Quando la farina e' assorbita, rovesciate la pasta sul tavolo di lavoro. Impastate con le mani aggiungendo a poco a poco la farina.
  • Quando ottenete un impasto piuttosto liscio, formate una palla. Disponetela nella ciotola. Coprite bene e fate lievitare fino al raddoppio del volume, circa 60-90 minuti.

Preparare il primo impasto

  • Mettete la biga nella conca dell'impastatrice (potete anche impastare a mano se vi armate di forza e pazienza).
  • Aggiungete la farina, lo zucchero e metà delle uova.
  • Iniziate ad impastare.
  • Aggiungete a poco a poco il resto delle uova.
  • Impastate per 10-15 minuti fino a che la pasta non si stacca dalle pareti ad ottenete un impasto liscio ed elastico.
  • Potete facilitare il distacco, fermando l'impastatrice a meta' dell'impasto e staccando la pasta dai bordi e dal gancio con una spatola.
  • Formate una palla e mettetela a lievitare in un contenitore al riparo dagli spifferi possibilmente a 25° e ben coperta in modo che non faccia la crosta.
  • Lasciate lievitare fino al raddoppio del volume (60-90 minuti).

Preparare il secondo impasto

La ricetta continua dopo gli annunci…
  • Aggiungete al primo impasto la farina, lo zucchero, il miele, i rossi d'uovo, la raschiatura di limone, l'aroma pandoro e la vaniglia.
  • Iniziate ad impastare per qualche minuto. Aggiungete poco alla volta le uova intere.
  • Non disperate se sembra un pasticcio. Se usate la farina manitoba, pian pianino l'impasto assorbirà le uova e inizierà a staccarsi dalle pareti.
  • Anche in questo passaggio potete fermare l'impastatrice dopo qualche minuto e staccare la pasta dai bordi e dal gancio e rovesciarla su se stessa.
  • Quando le uova sono assorbite, aggiungete poco alla volta il burro a pezzettini a temperatura ambiente.
  • Continuate ad impastare per 30-40 minuti, fino a quando il burro non è assorbito, la pasta si stacca dalle pareti e diventa molto liscia ed elasticissima.
  • Spolverate il tavolo di lavoro e le mani di farina (o imburrate tavolo e mani).
  • Piegate la pasta su stessa 2-3 volte, quindi formate una palla liscia.
  • Imburrate lo stampo del pandoro.
  • Mettete la pasta nello stampo da 1 Kg con la parte liscia rivolta verso il fondo.
  • Imburrate leggermente la superficie in modo che non faccia la crosta e coprite bene.
  • Mettete a lievitare fino a che la pasta non raggiunge il bordo (circa 2-3 ore a seconda della temperatura).
  • Portate il forno a 150° e Infornate, facendo molta attenzione a non scontrare lo stampo, per non rovinare la lievitazione.
    Pandoro Semplice Ricetta Di Viva La Focaccia Lievitazione 2
  • Cuocete per 35-45 minuti a seconda del forno.
  • Lasciate raffreddare per 30 minuti.
  • Rovesciate il pandoro su una griglia in modo che passi aria sotto e lasciate raffreddare completamente.
  • Spolverizzate la superficie con dello zucchero a velo.
  • È sempre meglio mangiarlo il giorno dopo perché il gusto migliora.
  • Se vuoi ricevere offerte strepitose, selezionate per te da Amazon, iscriviti gratis al canale Telegram, cliccando qui oppure al canale Whatsapp, cliccando qui. IL TUO NUMERO DI TELEFONO NON LO VEDRÀ NESSUNO!!

  • Se volete invece conservarlo per mangiarlo nei giorni successivi, lasciatelo raffreddare completamente, quindi chiudetelo ermeticamente in un sacchetto di plastica in modo che non asciughi.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Recipe Rating




Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.