Mandarini cinesi sciroppati – come mangiare i kumquat

Oggi vediamo insieme come fare i:

mandarini cinesi sciroppati

Iscriviti sul nostro gruppo Facebook, cliccando qui e partecipa anche tu con ricette e consigli.

Tra le conserve da preparare in casa, una delle più originali è sicuramente quella di cui ti parliamo oggi: i mandarini cinesi o kumquat sciroppati. Si preparano in poco tempo e sono buoni da gustare al naturale oppure per accompagnare pietanze salate come carni rosse abbastanza grasse o formaggi: caciotta e altri formaggi non troppo stagionati. Non sono molto facili da reperire nei negozi di frutta e verdura o nei supermercati, ma i kumquat si possono coltivare in casa, anche all’interno di grandi vasi. Non necessitano di molte cure e i frutti sono buonissimi. 

Mandarini cinesi sciroppati

Chef: Gabriella Quaranta
Hai mai mangiato i mandarini cinesi? Sono buonissimi e si mangiano con tutta la buccia. Ecco un’idea alternativa per consumarli in modo diverso: kumquat sciroppati.
4.50 da 4 voti
Stampa Salva Pin Condividi su Facebook
Preparazione 20 min
Cottura 15 min
Tempo totale 35 min
Portata Marmellate e Conserve
Cucina Italiana
Porzioni 2 Barattoli
Calorie 140 kcal

Ingredienti  

Cosa occorre per fare i kumquat sciroppati

  • 500 g kumquat
  • 400 ml acqua
  • 200 g zucchero

Prima di continuare, ti ricordo che è disponibile, per ricevere le notifiche delle nostre ricette, il canale Telegram, cliccando qui oppure il gruppo Whatsapp, cliccando qui. Unisciti anche tu per non perdere le ultime novità.

Puoi anche riceverle via email, iscrivendoti gratis alla nostra Newsletter.

Preparazione della ricetta
 

Come fare i mandarini cinesi sciroppati

  • Mettere acqua e zucchero in una casseruola, far sciogliere bene lo zucchero a fuoco basso e poi aggiungere i kumquat lavati in precedenza, senza sbucciarli.
  • Far cuocere per 15 minuti.

Come sterilizzare i barattoli

  • Sterilizzare i vasetti di vetro, lavandoli bene ed infornandoli a 100° per 10 minuti. I tappi meglio utilizzarli nuovi per garantire la chiusura ermetica.
  • Versare i mandarini con il loro liquido di cottura nei vasetti, appena spento il fuoco.
  • Chiudere i barattoli “bollentissimi” e metterli a testa in giù per almeno 8 ore; in questo modo si chiuderanno ermeticamente.
  • Una volta freddi, riporli sugli scaffali al buio e consumarli dopo circa un mese.

Consiglio

  • I kumquat, se sono piccoli, potranno essere messi nello sciroppo interi. In caso fossero più grandi, si possono tagliare a metà e procedere seguendo la ricetta.

Conservazione kumquat sciroppati

  • I mandarini cinesi potranno essere conservati per 3-4 mesi in dispensa, al buio ed al riparo da correnti d’aria.
  • Una volta aperti, si conservano in frigo e vanno consumati dopo massimo 4-5 giorni.

Se ami i kumquat queste ricette potrebbero interessarti:

chiffon cake ai kumquat

quadrotti ai kumquat

Lascia un commento

Recipe Rating




Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.