Pasta al salmone senza panna, con 2 trucchi: 1 per renderla cremosa e 1 per un aroma più intenso

Un primo tra i più classici e la pasta panna e salmone. Ma cosa fare nel caso in cui vogliamo evitare di appesantirci troppo e preferiamo optare per un primo più leggero?

Niente paura! C’è la pasta al salmone, ma senza panna. In verità, il salmone già di per se è un pesce ricco di gusto, quindi si accompagna benissimo a qualsiasi primo senza necessità di intingoli superflui…

Poi, ora che è estate, in effetti è meglio mantenersi leggeri, sia per la linea che per la digestione.

Se siete amanti del cibo leggero e delicato, dovete assolutamente preparare questa pasta!

Da provare: pasta salmone e zucchine cremosa, pasta salmone e peperoni e polpette di salmone light.

Pasta con salmone senza panna

Chef: Piero Benigni
È un primo delizioso, profumato, facile da preparare e che riscuote sempre grande successo. Si può usare qualunque tipo di pasta, sia di semola che all’uovo. I formati più usati sono le fettuccine, gli spaghetti, le farfalle e le penne.
Stampa Salva Pin Condividi su Facebook
Preparazione 10 min
Cottura 10 min
Tempo totale 20 min
Portata Primi Piatti
Cucina Italiana
Porzioni 2 persone
Calorie 300 kcal

Ingredienti  

Cosa ci serve per preparare la pasta al salmone senza panna

  • 100 g. salmone affumicato
  • 160 g. pasta
  • 30 g. scalogno
  • 20 g. burro
  • 1 cucchiaio succo di limone
  • 1 ciuffo prezzemolo
  • 2 cucchiai olio di oliva
  • Peperoncino a piacere

Preparazione della ricetta
 

Come preparare la pasta al salmone senza panna

  • Tritare finemente lo scalogno e metterlo a soffriggere in padella per 10-15 minuti con 2 cucchiai d’olio.
  • Aggiungere anche metà prezzemolo e il peperoncino se volete.
  • Tenere il fuoco basso, rimestare e sorvegliare spesso che non si bruci.
  • Dovrà ammorbidirsi completamente.
  • Dopo 10 minuti buttare la pasta nell’acqua salata bollente.
  • Quando lo scalogno è ben tenero, aggiungere il salmone tritato, fare prendere calore, poi unire anche il vino bianco e il succo di limone.
  • Cuocere a fuoco medio per 2 minuti, rimestando spesso, poi spegnere e aspettare che sia pronta la pasta.
  • Riaccendere il fornello e aggiungere la pasta scolata ben al dente.
  • Terminare la cottura rimestando e aiutandovi con poca acqua di cottura.
  • Quando la pasta è a punto unire il burro e farlo sciogliere.
  • Lasciare il fondo ben cremoso, mettendo se necessario poca acqua della pasta.
  • Rimestare, unire il prezzemolo restante e servire senza indugio con del pepe, se volete.
  • Ci sta molto bene anche un po’ di scorza di limone grattugiata o tagliata a julienne finissima.
  • Questo piatto si conserva 2 giorni in frigorifero in un contenitore chiuso e si può congelare, con una durata di 3 mesi nel freezer.
Condividi con gli amici…

Lascia un commento

Recipe Rating




Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.