Vai al contenuto

Strudel veloce alle mele, con pasta briseé e senza uvetta: una vera delizia!

strudel veloce senza uvetta

Nel mondo delle ricette dolci, lo strudel occupa un posto d’onore, rappresentando una delizia che conquista grandi e piccini. Dallo strudel di mele veloce allo strudel salato con verdure miste, dalle tradizionali ricette della nonna a versioni più moderne e intriganti come lo strudel di fichi neri e mandorle o lo strudel di pere e cioccolato, le variazioni sono infinite.

In questa occasione, vogliamo guidarvi nella preparazione di un’innovativa versione dello strudel di mele con pasta brisée, una variante moderna che saprà sorprendere con la sua croccantezza e il suo gusto unico, senza dimenticare l’opzione più leggera dello strudel di mele senza burro.

Strudel veloce alle mele senza uvetta

Chef: Simone Mastrantonio
Scopri come trasformare un classico dolce in una vera delizia con la nostra ricetta innovativa dello strudel di mele con pasta brisée!
Vota la ricetta!
Stampa la ricetta
Preparazione 15 minuti
Cottura 30 minuti
Tempo totale 45 minuti
Portata Dessert
Cucina Italian
Porzioni 6 Persone
Calorie 240 kcal

Ingredienti  

Inviaci le tue ricette e verranno pubblicate! Clicca qui per entrare nel gruppo Facebook

Iniziare selezionando con cura tutti gli ingredienti necessari per la ricetta. Ecco cosa vi servirà:

  • 2 mele Royal Gala
  • 10 g pinoli
  • Un pizzico sale
  • 1 limone piccolo
  • 10 g cannella in polvere
  • 25 g zucchero di canna
  • 1 rotolo pasta brisée rotondo

Prima di continuare, ti ricordo che è disponibile, per ricevere le notifiche delle nostre ricette, il canale Telegram, cliccando qui oppure il canale Whatsapp, cliccando qui. Unisciti anche tu per non perdere le ultime novità. IL TUO NUMERO DI TELEFONO NON LO VEDRÀ NESSUNO!!

Puoi anche riceverle via email, iscrivendoti gratis alla nostra Newsletter.

Per la finitura

  • 1 tuorlo d’uovo
  • latte q.b.
  • zucchero di canna q.b.
  • zucchero a velo q.b.

Preparazione della ricetta
 

Come fare lo strudel veloce alle mele

    Preparare il Ripieno

    • Lavare e sbucciare le mele, procedendo quindi a tagliarle a cubetti. Unire le mele in una ciotola con i pinoli, un pizzico di sale, il succo di un limone piccolo, lo zucchero di canna e la cannella in polvere. Mescolare tutto con un cucchiaio, fino ad ottenere un composto omogeneo e profumato.

    Stendere la Pasta Brisée

    • Srotolare delicatamente la pasta brisée su una teglia precedentemente rivestita con carta forno. Bucherellare la pasta con una forchetta, evitando così la formazione di bolle d’aria durante la cottura.

    Arricchire con il Ripieno

    • Distribuire il ripieno di mele sul centro della pasta, lasciando dei margini vuoti per poter chiudere lo strudel successivamente.

    Infornare e Finalizzare lo Strudel

    La ricetta continua dopo gli annunci…
    • Preriscaldare il forno a 190°C (180°C se ventilato). Procedere poi con la chiusura dello strudel, arrotolando la pasta su se stessa e, se lo si desidera, realizzare delle incisioni trasversali per un tocco decorativo in più.
    • Preparare una miscela con il tuorlo d’uovo e un po’ di latte e spennellare la superficie dello strudel, in modo da ottenere una doratura perfetta dopo la cottura. Spargere un po’ di zucchero di canna per un tocco dolce e croccante extra.
    • Infornare per circa 30 minuti. Una volta cotto, lasciare intiepidire lo strudel prima di cospargerlo con zucchero a velo.
    • Se vuoi ricevere offerte strepitose, selezionate per te da Amazon, iscriviti gratis al canale Telegram, cliccando qui oppure al canale Whatsapp, cliccando qui. IL TUO NUMERO DI TELEFONO NON LO VEDRÀ NESSUNO!! In alternativa clicca qui, per trovare Tutto ciò che cerchi per la tua casa

    • Ora il tuo strudel è pronto per essere servito, magari accompagnato da una pallina di gelato alla vaniglia o da un ciuffo di panna montata!

    Lascia un commento

    Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

    Recipe Rating




    Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.